Comune di Città di Castello (PG)

COMUNE AMICO DELLE API - ORDINE DEL GIORNO DEI CONSIGLIERI PD, DOMENICHINI, ZUCCHINI, TOFANELLI E TAVERNELLI PER PROMUOVERE ED ADOTTARE BUONE PRATICHE AGRICOLE A SOSTEGNO APICOLTURA

mercoledì 29 marzo 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
COMUNE AMICO DELLE API - ORDINE DEL GIORNO DEI CONSIGLIERI PD, DOMENICHINI, ZUCCHINI, TOFANELLI E TAVERNELLI PER PROMUOVERE ED ADOTTARE BUONE PRATICHE AGRICOLE A SOSTEGNO APICOLTURA
Comune Palazzo
15-03-2017 -

“Comune amico delle api”: adesione alla campagna CooBEEration, sostegno delle attività apistiche, incremento nella pianificazione del verde pubblico della coltivazione di specie vegetali gradite alle api, riduzione fino ad eliminzione uso erbicidi nella manutenzione dei cigli stradali, promozione di iniziative di informazione e sensibilizzazione sul valore di “Bene comune dell’apicoltura”. Sono questi i punti salienti di un ordine del giorno sul tema dell’apicoltura, presentato dai consiglieri del Partito Democratico, Luciano Domenichini, Gaetano Zucchini, Vincenzo Tofanelli e Luciano Tavernelli. Il documento prende spunto “dall’alto valore etico dell’iniziativa CooBEEration Campaign  che riconosce alle api e all’apicoltura il valore di bene comune globale grazie al ruolo fondamentale che esse svolgono come elemento di sviluppo sostenibile dei territori e al tempo stesso come strumento indispensabile per la tutela della biodiversità e della sicurezza alimentare”. I consiglieri del Pd che hanno presentato l’ordine del giorno inoltre sottolineano “il legame stretto e diretto che l’apicoltura ha con la specificità di un territorio e l’importante ruolo che essa può svolgere come strumento di tutela e salvaguardia dell’ambiente oltre che come strumento di emancipazione economica e sociale prendendo atto che  l’obiettivo principale della campagna CooBEEration è modificare la percezione dell’apicoltura da semplice attività generatrice di reddito a “Bene Comune Globale”. Con l’ordine del giorno, Domenichini, Zucchini, Tofanelli e Tavernelli, chiedono al consiglio comunale “di sostenere nella propria comunità locale lo sviluppo delle attività apistiche in maniera diffusa sul territorio, come opportunità di reddito e inclusione sociale; includere e incrementare nella pianificazione del verde pubblico la coltivazione di specie vegetali gradite alle api; porre grande attenzione ai trattamenti sulle alberate cittadine, da evitare in fioritura e in presenza di melata; ridurre progressivamente, fino ad eliminarlo, l’uso di erbicidi nella manutenzione dei cigli stradali e negli spazi verdi pubblici; promuovere strategie per l'adozione delle buone pratiche agricole incentrate sulla sostenibilità e valorizzazione del territorio  con  conseguenti ricadute  anche sulla salvaguardia delle api; intraprendere un’azione di lotta alle zanzare concentrandosi sulla prevenzione e privilegiando interventi larvicidi basati sull’uso di prodotti biologici (a base di Bacillus thuringiensis israelensis); promuovere e sostenere iniziative a sostegno dell’apicoltura - eventi, mostre, convegni, premi, etc. - anche in collaborazione con altri comuni, ivi incluso la realizzazione di azioni concrete e simboliche nella propria città al fine di sensibilizzare la cittadinanza, quali ad esempio la realizzazione di un “Giardino delle api” (con piante nettarifere o aromatiche, e eventuali arnie dimostrative), l’ideazione di percorsi didattico-informativi, l’utilizzo delle api come tema artistico-decorativo nei progetti di riqualificazione urbana e di decoro della città (sul modello street art), etc. Promuovere infine iniziative di informazione e sensibilizzazione sul valore di Bene Comune dell’Apicoltura, coinvolgendo in particolare le scuole di ogni ordine e grado del proprio territorio e condividere i contenuti della campagna attraverso i propri canali informativi, mettendo sui propri siti il link assieme a quello della campagna (www.coobeerationcampaign.org), partendo dal sito istituzionale del Comune di Città di Castello.”

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT52V0306921698100000046023 (Intesa Sanpaolo Piazza Matteotti, 1 - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it