Comune di Cittą di Castello (PG)

SFORZO CONGIUNTO PER LIBERARE LA CRIPTA DI BADIA PETROIA.

sabato 22 luglio 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
SFORZO CONGIUNTO PER LIBERARE LA CRIPTA DI BADIA PETROIA.
CAmpanili
12-07-2017 -

 

 

“Il complesso abbaziale di Badia Petroia assieme al relativo borgo rappresentano una delle più alte testimonianze artistiche”: con questa premessa Nicola Morini e Luigina Flamini, rispettivamente capogruppo e consigliere comunale di Tiferno Insieme, hanno sottoposto al consiglio comunale di Città di Castello nella seduta di lunedì 10 luglio il tema della valorizzazione di questo sito. “Sorgono dubbi e interrogativi circa la completezza degli interventi a tutela della Chiesa abbaziale anche se in parte attuati - ha detto Morini, illustrando l’interpellanza -  In particolare la celebre cripta è inaccessibile da anni a visitatori e fedeli in quanto le colonne e le volte sono ingabbiate in strutture di metallo e cemento per motivi statici. Qual è lo stato dell’arte dei lavori inerenti la chiesa anche in relazione alle varie proprietà che in essa insistono (Diocesi di Città di Castello, Stato Italiano, privati) e quali iniziative intende prendere la giunta, in vista del piano regolatore operativo, soprattutto in riferimento alla cripta, che rischia di rendere sempre meno fruibile l’intero corpo abbaziale, per valorizzare il centro storico di Badia Petroia?”. Michele Bettarelli, assessore alla Cultura, ha dichiarato che “a pochi giorni dalla presentazione del volume di Francesco Grilli sull’abbazia, torniamo ad occuparci di un luogo centrale della comunità, anche se il Comune non ha alcuna proprietà sul complesso. Gli interventi tra 2000 e 2006 hanno riguardato la cripta e il consolidamento della parte esterna, che ora è in sicurezza. Rimuovere le colonne della cripta a fronte di queste migliorie non è un grande impegno neanche economico. Ma lo stato è il proprietario. Il comune può sollecitare e fare da sprone. Durante la presentazione l’onorevole Verini e l’assessore Cecchini si sono detti disponibili a fare da tramite per rappresentare la situazione. Dal punto di vista urbanistico, abbazia e corti sono sotto vincolo della Soprintendenza dal 1954. Siamo intervenuti su illuminazione e asfaltatura. Ci sono i margini per altri interventi condivisi con il territorio”. Gaetano Zucchini, capogruppo del PD, ha dichiarato che “sicuramente molto c’è da fare. Per il suo valore, riconosciuto anche dal Fai, è possibile intercettare finanziamenti europei e nazionali. Noi possiamo incidere di più sul contorno con una progettualità di recupero del borgo. Potremmo anche promuoverla di più turisticamente, collegandola con San Crescentino”. Per Riccardo Augusto Marchetti, capogruppo della Lega, “è vero che le frazioni spesso sono dimenticate. Davanti all’Abbazia c’è una colata di catrame. Un patrimonio come il nostro andrebbe fatto conoscere, anche nelle scuole. Quando ci sarà lo scontro di civiltà, la nostra identità ci salverà”. Nella replica Morini ha detto che “dobbiamo costruire un intervento per tutelare e rendere fruibili le bellezze locali. Il prg potrebbe in questo svolgere un ruolo. Potremmo aggiungere Badia Petroia, Lugnano e Morra: in caso di cerimonie la viabilità è insufficiente, le strutture improprie potrebbero essere demolite, il camminamento allargato e trasformato in parcheggio o luogo di incaming per i turisti. Infine si potrebbe pensare alla ricostruzione del campanile”.

 

 

 

 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Cittą di Castello (PG) č sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it