Comune di Cittą di Castello (PG)

UN MILIONE E MEZZO PER LA RIQUALIFICAZIONE DI PALAZZO VITELLI E DELLE MURA URBICHE DEL COMPLESSO MONUMENTALE. SECONDI: "GRAZIE ALL'INVESTIMENTO DELLA REGIONE INTERVERREMO PER IL RECUPERO E LA VALORIZZAZIONE DI UN BENE FONDAMENTALE PER LA CITTÀ

domenica 24 settembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
UN MILIONE E MEZZO PER LA RIQUALIFICAZIONE DI PALAZZO VITELLI E DELLE MURA URBICHE DEL COMPLESSO MONUMENTALE. SECONDI: "GRAZIE ALL'INVESTIMENTO DELLA REGIONE INTERVERREMO PER IL RECUPERO E LA VALORIZZAZIONE DI UN BENE FONDAMENTALE PER LA CITTÀ
ninfeo
11-08-2017 -

 

“Grazie al finanziamento da un milione e mezzo di euro accordato dalla Regione dell’Umbria avremo l’opportunità di compiere un importante intervento di riqualificazione del complesso monumentale di palazzo Vitelli a Sant’Egidio per metterlo a disposizione dei tifernati e dei turisti, anche nell’ottica dell’insediamento del Centro di Documentazione delle Arti Contemporanee, e di completare il recupero di un ulteriore tratto delle mura urbiche in un’area particolarmente strategica per le funzioni cittadine”. L’assessore ai Lavori Pubblici Luca Secondi sottolinea così l’annuncio che la giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Cultura Fernanda Cecchini, ha approvato il Programma regionale dell’Azione 5.2.1 del Por Fesr Umbria 2014- 2020 finalizzato alla tutela, valorizzazione e messa in rete del patrimonio culturale, materiale e immateriale nelle aree di attrazione di rilevanza strategica, per una dotazione finanziaria di 14 milioni 256.934 euro, di cui 1 milione e mezzo di euro per la valorizzazione dell’area esterna e interna a Palazzo Vitelli a Sant’Egidio. “Il lavoro scrupoloso e competente del settore tecnico del Comune, che ringrazio per l’impegno e la dedizione con cui quotidianamente cura la predisposizione e l’attuazione degli interventi per la città, e il positivo coordinamento con l’assessorato alla Cultura guidato dal vice sindaco Michele Bettarelli – puntualizza Secondi – ci hanno permesso di presentare un progetto che è rientrato tra gli otto investimenti finanziati dalla Regione per complessi monumentali e teatri e per il  potenziamento del sistema museale umbro”. Il progetto di fattibilità tecnica ed economica che è stato ammesso a finanziamento dalla Regione dovrà essere perfezionato con la progettazione definitiva e la progettazione esecutiva alla quale si lavorerà da settembre, insieme alla predisposizione del cronoprogramma per l’attuazione e la rendicontazione dell’investimento.

Il progetto. In coerenza con la filosofia adottata nello studio realizzato dal gruppo di lavoro interno dell’ente nei primi anni del 2000 e negli interventi di restauro già realizzati in altri tratti della cinta muraria del centro storico, l’intervento conservativo che riguarda Palazzo Vitelli a Sant’Egidio opererà nel tratto compreso tra l’immobile e la palazzina di caccia, fino alla prima porzione di mura antistante l’edificio del Liceo “Plinio Il Giovane”. Saranno bonificate le situazioni di dissesto e verranno consolidate le parti di paramento meno danneggiate per riportare la cinta muraria al decoro consono al valore storico-artistico e culturale dell’immobile. L’ipotesi progettuale prevede la rimozione integrale della vegetazione cresciuta sui paramenti murari e l’adozione delle misure atte a contrastarne la ricomparsa al termine dei lavori, la pulizia delle superfici e la rimozione delle stuccature che non presentino più caratteristiche di resistenza e solidità necessarie. Laddove necessario, verrà effettuata la reintegrazione parziale degli elementi murari importanti dal punto di vista statico e della sicurezza strutturale e si procederà allo smontaggio e al successivo montaggio degli elementi lapidei e dei laterizi per ripristinare la continuità strutturale in corrispondenza di lesioni e crolli localizzati, oltre a interventi di consolidamento, che verranno eseguiti con iniezioni di malta di calce, e di rifacimento integrale della stuccatura. In continuità con quanto già realizzato nel tratto di viale Nazario Sauro, i lavori di recupero saranno completati con la realizzazione di un impianto di illuminazione pubblica monumentale, mediante faretti incassati a terra. Sull’immobile di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio verranno eseguiti lavori di predisposizione impiantistica e saranno realizzati nuovi servizi igienici, completi di tutte le opere edili e architettoniche necessarie. Sarà così predisposto un blocco servizi al piano terra, accessibile dal giardino, che renderà il complesso maggiormente funzionale e rispondente alle esigenze di utilizzo culturale e turistico. All’interno di Palazzo Vitelli verranno completate alcune opere impiantistiche nell’ottica dell’insediamento del Centro di Documentazione delle Arti Contemporanee e alcune opere edili che completeranno i lavori del primo stralcio della ristrutturazione dell’edificio, ad esempio per gli infissi.

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Cittą di Castello (PG) č sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it