Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

APPROVATA LA VARIANTE DI ASSESTAMENTO AL PIANO STRUTTURALE
Archivio
08.11.2017 -


Approvata la maggioranza con astensione delle minoranze la variante parziale di assestamento al prg.
E’ stato l’assessore all’Urbanistica Rossella Cestini a presentare la variante parziale di assestamento al Piano strutturale del prg di Città di Castello, nel corso del consiglio comunale di lunedì 6 ottobre: “Abbiamo verificato alcune incongruenze sulle zone boscate, qualche errore cartografico e altre modifiche, presentate in Regione e che ora, dopo le osservazioni e le controdeduzioni, arrivano in consiglio”. L’atto è stato illustrato dal dirigente del settore Urbanistica Federico Calderini: “La variante è semplificata, perché di modesta entità. Il 29 maggio 2017 è stata approvato il Piano strutturale, pubblicato in estate, è stato oggetto di otto osservazioni”. Ad descriverle Marcella Mariani, tecnico dell’Ufficio di piano: “La prima riguarda edifici di interesse artistico e architettonico in zona agricola: a Promano per l’estensione della destinazione a servizi di un fabbricato, accoglibile; un’area a Croce di Castiglione, sulla quale il proprietario chiede una riduzione dell’edificabilità, accoglibile; un’area industriale nella zona Pesci d’oro, per la modifica della viabilità interna, parzialmente accoglibile; un annesso di un azienda agricola per il quale si chiede la destinazione a servizi, non accoglibile; spostamento di un’area edificabile fuori dal vincolo idrogeologico, non congruente al livello strutturale così come la richiesta di corsie di immissione sulla rotatoria all’ingresso nord della E45. Una riperimetrazione di una zona boscata, non accoglibile; l’ultima osservazione è d’ufficio a correzione di errori materiali, riguardo le aree di Protezione civile, la carta geologica e altre cartografie”. Luciano Tavernelli, consigliere del Pd, ha sottolineato che si tratta “appunto di una variante di assestamento. Votarla è un atto soprattutto tecnico”. Nella dichiarazione di voto, Nicola Morini, capogruppo di Tiferno Insieme, ha annunciato astensione “su tutti i punti, a rimarcare la non piena preparazione per ogni argomento e i dubbi che abbiamo sollevato in alcuni casi”.
 

 


Condividi