Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

CONTROLLI INTERNI IN CONSIGLIO
Documento
08.05.2018 -

 

Il presidente del consiglio comunale di Città di Castello Vincenzo Tofanelli nella seduta di lunedì 7 maggio 2018 ha relazionato sul rendiconto semestrale sul controllo di regolarità amministrativa, effettuato dagli Uffici interni e relativo alla seconda metà del 2017: “L’obiettivo è monitorare e migliorare la qualità dell’attività amministrativa.  L’Ufficio controlli interni - UCI – ha effettuato, mensilmente, i controlli sulle determinazioni dirigenziali e, trimestralmente, sugli altri provvedimenti ampliativi della sfera giuridica del destinatario, nella misura stabilita del 5% del totale degli atti archiviati da ciascun Dirigente. La procedura di estrazione è avvenuta random. Il giudizio complessivo è un discreto livello della qualità degli atti controllati”. Marco Gasperi, capogruppo del Movimento Cinque Stelle, è intervenuto su un passaggio finale della relazione in cui dalle risultanze si evidenzia “un miglioramento possibile connesso al più efficiente impiego delle risorse informatiche, al miglioramento della tracciabilità e trasparenza del flusso procedimentale. Il sistema di programmazione appare ancora lontano dall’assicurare la piena responsabilizzazione della dirigenza e dell’apparato gestionale nei rapporti con l’organo di governo e con l’utenza”. “Già il primo report aveva alcuni aspetti critici - ha detto l’esponente di opposizione -  oggi ci troviamo con le stesse problematiche gestionali e direzionali. Non incolpiamo nessuno ma vorrei una riflessione del segretario comunale che firma il documento”. “I controlli servono migliorare” ha spiegato il segretario Bruno Decenti “tutte le organizzazioni hanno obiettivi di miglioramento. Sulle risorse informatiche si può fare molto. L’aspetto della programmazione sta all’organo politico e al consiglio comunale, che influisce sull’efficenza dei dirigente. Oggi c’è la tendenza a scaricare le responsabilità. I programmi devo essere misurabili per distinguere i campi di operatività. L’effetto è rilevante sul piano del controllo di legittimità”. Valerio Mancini, consigliere della Lega, ha detto che “aumentano le complicazioni e gli adempimenti. Diminuiscono le risorse. La dialettica tra politica e dirigenza è reale. Oggi le sfide dei comuni sono notevoli. Chi governerà aumenterà il federalismo ma non potrà ribaltare le cose. L’appello è a dire dove la politica può essere utile. I cittadini pretendono servizi e una buona macchina amministrativa aiuta. Auspico di raggiungere gli obiettivi ed apprezzo l’onestà intellettuale”.

 

 


Condividi