Comune di Città di Castello (PG)

74° ANNIVERSARIO DI GABRIOTTI: LE INIZIATIVE UFFICIALI, DOMANI LA PREMIAZIONE DEL CONCORSO IN CONSIGLIO COMUNALE

mercoledì 23 maggio 2018
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
74° ANNIVERSARIO DI GABRIOTTI: LE INIZIATIVE UFFICIALI, DOMANI LA PREMIAZIONE DEL CONCORSO IN CONSIGLIO COMUNALE
Documento
09-05-2018 -

 

 

 

 

 

 

Autorità, scuole e cittadini alle celebrazioni organizzate a Città di Castello per il 74°anniversario della fucilazione di Venanzio Gabriotti, ucciso da un plotone di fascisti all’alba del 9 maggio 1944 sul greto della Scatorbia, dove ogni anni si tiene la commemorazione e da dove oggi il sindaco tifernate Luciano Bacchetta ha voluto ringraziare l’anonimo benefattore che ha restaurato a sue spese il cippo in memoria dell’eroe: “E’ un gesto che ci aiuta a trasmettere ai giovani e anche ai bambini quanto siano importanti i principi per i quali Gabriotti è morto ed altri hanno combattuto. Oggi più che mai è indispensabile far comprendere che quei valori non sono né caduti in disuso né scontati, affinché anche loro capiscano che questo paese si fonda sui principi per cui tante generazioni si sono spese. Oggi più che mai dobbiamo non indulgere nella retorica perché gli ideali di libertà, uguaglianza, tolleranza, non siano banalizzati. Ad esempio la festa della Liberazione è la Festa della Liberazione non della libertà generica. La Resistenza, nella quale ci sono stati anche episodi negativi, fu portatrice dei principi su cui si fonda la nostra repubblica”. L’iniziativa ufficiale è stata aperta dalla messa officiata da don Giuseppe Tanzi, presso il Cimitero monumentale, a cui hanno partecipato l’assessore regionale Fernanda Cecchini, il vicesindaco Michele Bettarelli, il presidente del consiglio comunale Vincenzo Tofanelli, i consiglieri comunali Vincenzo Bucci, Vittorio Massetti, gli assessori, Massimo Massetti e  Rossella Cestini, il presidente dell’Istituto di storia politica e sociale  Venanzio Gabriotti, Alvaro Tacchini, che ha organizzato la manifestazione con il Comune e Anpi, rappresentata dalla presidente Anna Maria Pacciarini, le forze dell’ordine e le associazioni combattentistiche. A seguire il corteo si è trasferito presso il greto di Scatorbia dove il coro degli alunni delle scuole del Secondo Circolo La Tina accompagnati dalla dirigente e dalle maestre hanno eseguito canti in tema. Domani alle 9.30 nel consiglio comunale le celebrazioni proseguiranno con la premiazione del concorso indetto per le scuole dall’Istituto di Storia Politica e Sociale “Venanzio Gabriotti” sul tema “La nascita delle nuove tecnologie ha trasformato profondamente i modi della comunicazione. Ripercorrete gli ultimi decenni dell'epoca attuale, mettendo in evidenza come nel nostro territorio sono cambiati i mezzi e i modi usati per comunicare notizie, pensieri ed emozioni”. I canti saranno eseguiti dai cori dei bambini  del Primo Circolo “San Filippo”. Sabato 12 maggio alle 10.30 presso l’Officina della Lana del Centro di formazione “G.O. Bufalini” le manifestazioni si concluderanno con la presentazione del Quaderno dell’Istituto “Gli ultimi giorni di Venanzio Gabriotti” di Alvaro Tacchini. Interverrà il presidente di ISUC Mario Tosti, che patrocina le iniziative insieme alla Regione Umbria. Il libro di Tacchini porta a compimento una lunga ricerca sugli eventi tra il 2 e il 9 maggio 1944, con gli ultimi episodi dell'attività antifascista clandestina di Gabriotti, il suo arresto, la detenzione, il processo sommario e la fucilazione. L'acquisizione di documentazione finora inedita, prodotta nelle vicende processuali del dopoguerra, e di ulteriori testimonianze e documenti d'archivio ha permesso di ricostruire i fatti con grande dettaglio e di definire con maggiore chiarezza il ruolo svolto dai vari protagonisti e  le responsabilità di chi provocò la morte di Gabriotti.

(Allegate foto)

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it