Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

BONUS IDRICO ANCHE A CITTA' DI CASTELLO PER LE FAMIGLIE CON DISAGIO ECONOMICO. APERTI I TERMINI PER LA DOMANDA
Cooperazione
05.07.2018 -

 

Dal qualche giorno è possibile presentare la domanda per accedere ai benefici del Bonus sociale idrico che dà diritto ad agevolazione economiche sugli importi dei consumi di acqua ad uso civico. Lo ricorda l’assessore alle Politiche sociali del comune di Città di Castello Luciana Bassini “perché, pur non trattandosi di una misura locale, permette alle famiglie con un Ise sotto gli 8mila euro o molto numerose di avere importanti riduzioni”. Il bonus idrico nasce con una deliberazione dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente e si rivolge agli utenti che versano in condizioni di disagio economico, per usufruire di uno sconto sulla tariffa relativo al servizio di acquedotto per gli utenti domestici residenti, in coerenza con le disposizioni recate dal Decreto del Presidente del Consiglio dei ministeri conosciuto come “Tariffa sociale del Servizio idrico integrato”. Possono ottenere il Bonus, tutti gli utenti con Indicatore di Situazione Economica Equivalente (ISEE) inferiore a 8.107,50 euro, limite che sale a 20.000 euro se si hanno più di 3 figli fiscalmente a carico. Potranno automaticamente usufruire del Bonus Idrico, analogamente a quanto previsto per il bonus elettrico e gas, che ha introdotto il Reddito di inclusione, anche i titolari di Carta Acquisti o di Carta ReI. La richiesta andrà presentata al proprio Comune di residenza (o ai Caf delegati dal Comune) congiuntamente alla domanda per il bonus elettrico e/o gas e, quando accettata, permetterà di usufruire di uno sconto in bolletta pari al costo di 18,25 mc annui, equivalenti a 50 litri al giorno per ciascun componente del nucleo familiare. Tale quantità è stata individuata come quella minima necessaria per assicurare il soddisfacimento dei bisogni fondamentali. Il bonus garantirà ad esempio ad una famiglia di 4 persone di non dover pagare 73 metri cubi/anno di acqua. Lo sconto verrà erogato direttamente in bolletta, per chi ha un contratto diretto, mentre l’utente indiretto, cioè la famiglia che vive in un condominio e non ha un contratto proprio di fornitura idrica, riceverà in un'unica soluzione (su conto corrente, con assegno non trasferibile) per utenti indiretti. Il modulo da presentare è disponibile sul sito dell’Arera https://www.arera.it nella sezione dedicata al bonus sociale e nel sito dell'AURI http://www.auriumbria.it/idrico/ nella sezione Tariffa.

CAMBIA LA MODULISTICA PER IL BONUS IDRICO. QUI TROVI I NUOVI FORM PER LA RICHIESTA 

 


Condividi