Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

VERSO LA FIRMA DELLA CONVENZIONE FRA ANAS, REGIONE E PROVINCIA PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLA S.R. 257 APECCHIESE -
apecchiese1
07.07.2018 -

“Entro la prossima settimana verrà sottoscritta una apposita convenzione fra tutti gli enti ed istituzioni interessate alla messa in sicurezza della Strada Regionale 257 “Apecchiese”, Prefettura di Perugia, Anas, Regione Umbria, Provincia di Perugia. Da quel momento verranno attivate tutte le procedure per giungere in tempi auspicabilmente brevi all’affidamento dei lavori del tratto umbro di arteria, circa 20 chilometri, su cui dal 15 marzo scorso, a causa della chiusura della SS73 bis di Bocca Trabaria nel comune di San Giustino per un costone franato, si è registrato un incremento dei volumi di traffico. Una notizia senza dubbio positiva che seguiremo in maniera costante, come abbiamo fatto fino ad ora, di concerto con tutti gli enti interessati, in testa la Prefettura di Perugia, sempre attenta e vicina alle questioni legate alla sicurezza, ordine pubblico e gestione del territorio. A tale proposito voglio pubblicamente ringraziare a nome della comunità locale e dell’istituzione che rappresento il Prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro, per l’attenzione, impegno costante e ruolo indispensabile di coordinamenti fra gli enti, che ha manifestato fin dal primo momento rispetto a questa priorità infrastrutturale legata alla messa in sicurezza della S.R. 257 “Apecchiese” e la riapertura al traffico della S.S. 73 bis di Bocca Trabaria che il collega sindaco di San Giustino Paolo Fratini ha monitorato sempre in maniera continua”. E’ quanto dichiarato dal sindaco, Luciano Bacchetta, nel corso di un incontro che si è svolto a San Giustino presso il Cva sulla situazione delle infrastrutture e della viabilità (su ferro e gomma) promosso dal Comitato per lo sviluppo e la salvaguardia dell’alto tevere umbro e valtiberina toscana. La questione della messa in sicurezza della “Apecchiese” è stata al centro di diverse iniziative istituzionali (commissioni consiliari, interpellanze ed incontri anche fra rappresentanti e amministratori locali dei due versanti umbro-marchigiano, promossi in particolare dagli assessori Massimo Massetti e Luca Secondi con il sindaco di Apecchio Vittorio Nicolucci e gli altri primi cittadini marchigiani) e di comitati spontanei di cittadini (l’associazione di motociclisti Ferro e Motus ha lanciato una petizione con annessa passeggiata) che si sono mobilitati per una rapida esecuzione degli interventi di ripristino del manto stradale e delle misure necessarie alla tutela degli utenti dell’arteria stessa. La strada “Apecchiese” numero 257, è un’arteria di collegamento interregionale di circa 52 chilometri che da Città di Castello collega l’altotevere fino ad Acqualagna, passando per Apecchio e Piobbico. I 20 chilometri sul versante umbro ed in particolare sul territorio di Città di Castello sono di competenza regionale ma gestione provinciale. 

 

 


Condividi