Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

INDAGINE NAZIONALE SULLA UMANIZZAZIONE E ACCOGLIENZA OSPEDALI PREMIA IN PARTICOLARE QUELLO DI CITTA' DI CASTELLO - BACCHETTA:"UN RISULTATO PRESTIGIOSO FRUTTO DELLA PROFESSIONALITA' E DEDIZIONE DEI DIPENDENTI AD OGNI LIVELLO."
Casciari-bacchetta
20.07.2018 -

“I risultati dell’indagine dell’Agenzia Nazionale dei Servizi Sanitari sul  grado di umanizzazione degli ospedali hanno evidenziato il livello qualitativo in termine di prestazioni, assistenza e accoglienza degli ospedali della Usl Umbria 1 ed in particolar modo quello di Città di Castello sempre più a portata di utenti e famiglie nel fornire informazioni adeguate, accesso, confort e cura. I dati, i report riferiti alle singole indagini sulle strutture ospedaliere evidenziano risultati più che lusinghieri per l’ospedale tifernate che ottiene un punteggio complessivo eccellente. Alla luce di questi importanti risultati, utili, preziosi per verificare sempre il rapporto fra cittadino e strutture sanitarie e fotografare eventuali carenze e migliorie da apportare, voglio congratularmi con tutti i dipendenti dell’ospedale di Città di Castello per la professionalità, dedizione e impegno quotidiano che mettono al servizio dei cittadini e tutela della loro salute”. E’ quanto dichiarato dal sindaco, Luciano Bacchetta, in riferimento all’importante riconoscimento per l’impegno nell’ascolto dei bisogni dei pazienti emerso dall’indagine nazionale sul grado di umanizzazione degli ospedali in particolare quelli della Usl Umbria 1 e di Città di Castello. Nel ricordare che le istituzioni, comune in testa, “tengono sempre alta l’attenzione sulle strutture sanitarie e sull’ospedale, sul progetto di riorganizzazione e implementazione strutturale con acceleratore lineare, endoscopia digestiva e blocco parto annunciato di recente dalla direzione”, il sindaco Bacchetta si è congratulato con il direttore generale della Usl Umbria 1, Andrea Casciari e con il direttore del Presidio Alto Tevere, Silvio Pasqui, “per questo importante riconoscimento”. 

 


Condividi