Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

VIA ALLA 29° EDIZIONE DI "CALCIO GIOVANE 90": OGGI E DOMANI IL CLOU DEL TORNEO NAZIONALE RISERVATO ALLA CATEGORIA ESORDIENTI. PREMIATI I GIORNALISTI VINCITORI DEL SECONDO "PREMIO FABIO PELOSI"
Calcio Giovane 90
01.09.2018 -

 

Allegria ed entusiasmo già al primo calcio d’inizio delle partite, ma anche sana voglia di competere, hanno caratterizzato ieri pomeriggio l’apertura della 29esima edizione di “Calcio Giovane 90”, il torneo riservato alla categoria esordienti che si svolge a Città di Castello fino a domenica 2 settembre, con la partecipazione di 18 società provenienti da tutta Italia. Oltre 250 bambini saranno protagonisti del fine settimana allo stadio “Corrado Bernicchi”, in quella che da decenni è una vetrina unica per il talento e per la passione dei giovani. L’assessore allo Sport Massimo Massetti ha aperto la manifestazione insieme al presidente del comitato organizzatore Sergio Bartoccioni, che ha preannunciato il passaggio di mano nell’organizzazione dell’evento al figlio Andrea a partire dalla prossima edizione. “Questa manifestazione è il simbolo di una maniera di vivere lo sport e il calcio ancorata ai sani valori del confronto e del rispetto, nella quale il divertimento sia sempre l’elemento fondamentale da tenere presente, insieme alla correttezza in campo e sugli spalti”, ha sottolineato Massetti, nell’evidenziare “l’unicità dello spirito di ‘Calcio Giovane 90’, che premia da quasi trent’anni aspetti che sono indispensabili perché lo sport sia fattore di promozione della civiltà della nostra società”. Insieme a Massetti, a Sergio e Andrea Bartoccioni, a salutare i giovani calciatori, i tecnici i dirigenti e le famiglie presenti nella cerimonia di inaugurazione curata da Renato Borrelli è stato il consigliere del Comitato regionale umbro della Figc Claudio Tomassucci. Una parentesi toccante è stata dedicata al ricordo del compianto giornalista Fabio Pelosi, ideatore e instancabile animatore di “Calcio Giovane 90” al quale è stato dedicato un premio patrocinato dal Comune, dall’Ordine dei Giornalisti, dall’Ussi e dal Comitato regionale della Figc, che per il secondo anno è andato a premiare l’attività professionale di operatori dell’informazione con una particolare attenzione e vicinanza al calcio giovanile. Alla presenza del delegato Ussi Paolo Puletti, in base alle indicazioni della giuria presieduta dal presidente regionale dell’Ordine dei Giornalisti Roberto Conticelli, sono stati premiati per la carriera Fabrizio Paladino, da 27 anni firma de La Nazione con esperienze come conduttore e opinionista in numerose trasmissioni radiotelevisive e collaborazioni con quotidiani sportivi come il Corriere dello Sport, oltre che dirigente da trent’anni del Selci Nardi; per la promozione e la diffusione dello sport Paolo Tilli, giornalista radiotelevisivo di Teletruria, Tevere Tv e Radio Valtiberina, di cui è stato socio fondatore a metà degli anni settanta; per l’esperienza e la competenza del calcio giovanile a Gabrio Possenti, voce radiofonica, prima, di Radio Canale 94, poi, di Radio Tiber Sound ed Errevuti sulle quali è protagonista da oltre trent’anni con la trasmissione “Linea allo stadio”, e collaboratore di Tevere Tv, Tva Arezzo e Trg. Dopo le prime partite di ieri sera, “Calcio Giovane 90” prosegue oggi dalle ore 15.00 alle ore 19.00 con la disputa degli incontri di qualificazione e domani con la fase finale (dalle ore 9.00 alle ore 13.00 le gare di qualificazione e i ripescaggi, dalle ore 15.00 alle ore 18.30 i match valevoli per gli ottavi, i quarti, le semifinali e le finali), che sarà conclusa dalla cerimonia di premiazione nella quale sarà proclamata la squadra vincitrice assoluta. Come ogni anno il torneo ricorderà Corrado Bernicchi con il memorial a lui dedicato e assegnerà i premi intitolati a Ruggero Taddei, Achille Baldinelli, Romano Arcipreti e Franco Caldei, con la consegna ai bambini che avranno espresso più di tutti la gioia di giocare al calcio delle maglie dei giocatori Francesco Magnanelli e Andrea Ranocchia, a suo tempo in campo nel torneo.

 


Condividi