Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

DA CITTA' DI CASTELLO HA PRESO IL VIA LA RICONSEGNA DELL'INFRASTRUTTURA FERROVIARIA - BACCHETTA:" GRAZIE A REGIONE E RFI PER LAVORI DI ADEGUAMENTO SICUREZZA. ORA AVANTI CON IL COMPLETAMENTO DELLA TRATTA FINO A SAN SEPOLCRO".
ex fcu
10.09.2018 -

 

“Oggi è una giornata importante anche per la comunità di Città di Castello e per l’altotevere umbro-toscano. A tre anni circa dalla chiusura del tratto di ex-Fcu San Sepolcro-Città di Castello-Umbertide si riconsegna all’utenza una linea ferroviaria rinnovata ed adeguata agli standard di sicurezza grazie all’impegno della Regione Umbria e di Rfi. La sicurezza viene prima di tutto e pertanto lo slittamento di qualche giorno della riapertura della ferrovia da Città di Castello fino a Ponte San Giovanni sulla data prevista, è da considerarsi a tutela degli utenti dei pendolari e di tutti coloro che a vario livello lavorano in questo settore dei trasporti, a cui va sempre la nostra vicinanza e massimo sostegno. Mi auguro che quanto prima venga anche riaperto tutto il tratto a nord di Città di Castello fino a San Giustino e San Sepolcro. Le dichiarazioni della presidente della Giunta regionale Catiuscia Marini e dell’assessore regoionale ai Trasporti Giuseppe Chianella questa mattina a Città di Castello alla stazione ferroviaria però fanno ben sperare anche per questo definitivo completamento della linea”. E’ quanto dichiarato questa mattina dal sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, presso la stazione, nel corso della cerimonia di riconsegna dell’infrastruttura, a seguito dei lavori di rifacimento, adeguamento e di ripristino di alcuni impianti tecnologici alla presenza dei vertici della Regione Umbria, la Presidente Catiuscia Marini, gli assessori, Giuseppe Chianella e Fernanda Cecchini, consiglieri regionali, il parlamentare, Walter Verini, il sindaco di San Giustino, Paolo Fratini, il vice-sindaco di San Sepolcro, Luca Galli, alcuni consiglieri comunali, rappresentanti dei sindacati e dirigenti e tecnici di Regione Umbria e Rfi

 


Condividi