Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

RISANAMENTO SVINCOLI E45: UNANIMITÀ PER LA MOZIONE DI MENCAGLI (PD) E CALAGRETI (PSI)
CITTą
05.10.2018 -

 

Risanamento di svincoli ed aree verdi adiacenti gli ingressi alla superstrada E-45: la mozione dei consiglieri, Benedetta Calagreti (Psi) e Francesca Mencagli (Pd), passa all’unanimità nel consiglio comunale di Città di Castello, lunedì 1 Ottobre 2018. “E’ evidente lo stato di degrado in cui versano gli svincoli, le rampe e le aree verdi adiacenti gli ingressi principali di Città di Castello Nord, Sud e Promano, così come la mancata manutenzione degli argini lungo le entrate soprattutto a Promano” ha detto, illustrando il punto Francesca Mencagli “Considerato che gli svincoli di ingresso rappresentano la vetrina principale della città, risulta evidente il contrasto fra la gestione pubblica e privata del verde  e quando si tratta di salvaguardia e gestione dell’ambiente, è necessario superare i confini di competenze ed assumersi tutti le nostre responsabilità, adoperandoci con buoni comportamenti e con i mezzi a disposizione per contribuire a migliorare le condizioni del territorio”; i due consiglieri comunali hanno chiesto un impegno a sindaco e giunta di individuare gli enti predisposti alla gestione delle sopracitate pertinenze, incentivando la loro messa in sicurezza ed ispirando il risanamento di tali condizioni.” Calagreti e Mencagli inoltre hanno invitato gli amministratori ad attivarsi, per quanto possibile, nella risoluzione del problema, anche laddove non di propria competenza, per dare segnale di decoro urbano e di rispetto del proprio territorio.”

Marco Gasperi, capogruppo del Movimento Cinque Stelle, ha detto che “l’attenzione anche a piccoli aspetti è importante. La proposta è più che lodevole. Il Codice della Strada parla di una verifica tecnica e la problematica dello smaltimento delle acque non deve essere sottovalutato sia in termini di qualità estetica che di sicurezza”. Marcello Rigucci, capogruppo della Lega, ha detto “di condividere questa mozione. E’ stato un mio cavallo di battaglia anche su Facebook. Bisognerebbe insegnare educazione civica a scuola e fare difesa civica. Io, quando vedo, denuncio nell’immediatezza e dovremmo farlo tutti. Le strada segnalate sono provinciali e il degrado è palese. Questi comportamenti non sono nella nostra cultura ma vengono da altre culture, non dico del sud ma non è nostra cultura. Succede anche alla Montesca, Fraccano, sulla apecchiese. La Lega a suo tempo istituti un gruppo di volontariato ambientale, siamo molto favorevoli”. Per Vincenzo Bucci, capogruppo di Castello Cambia, “bene il richiamo ad una situazione che deriva dalla maleducazione. I rifiuti sono disseminati in molte zone. Siamo difronte ad una discarica abusiva diffusa. La e45 ha subito disattenzioni pesanti che hanno portato a questo livello. Come farà il sindaco a richiamare gli enti preposti? l’Anas è impegnata in questa fase nella manutenzione, la sollecitazione è importante ma vediamo se l’Anas risponde e i risultati. Voteremo a favore”. L’assessore ai Lavori Pubblici Luca Secondi ha dichiarato che “l’Amministrazione può attivarsi per un richiamo, anche in virtù dell’approvazione della mozione, con una lettera ufficiale. Da ex assessore all’Ambiente questa sensibilità ha permesso la ripulitura tramite Sogepu delle banchine per togliere la percezione di degrado diffuso. E’ una cattiva vetrina che viene dato ad un territorio. Il servizio è un una tantum, a primavera. Si insegue il cattivo senso civico dei cittadini ed è un continuo lavoro che deve passare per una maggiore sensibilità. Il livello sanzionatorio non potrà mai coprire tutte le situazioni. E’ stato attivata anche la raccolta degli inerti, perché chi faceva piccoli lavori nella propria abitazioni, spesso abbandonava i rifiuti nelle strade periferiche o nelle strade ad alta densità di traffico”. Benedetta Calabresi si è detta soddisfatta del dibattito e della risposta dell’assessore. 

 

 

 

 


Condividi