Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

OTTO DICEMBRE 2018: IL TENORE FABIO ARMILIATO A CITTÀ DI CASTELLO PER IL CONCERTO DEGLI AUGURI ALLA CITTÀ DEL CONSIGLIO COMUNALE. TUTTO L'INCASSO DEVOLUTO AL SERVIZIO INFANZIA ASL.
con
25.10.2018 -


Sarà uno dei tenori più importanti della scena lirica internazionale a fare ai tifernati gli auguri di Natale a nome del consiglio comunale di Città di Castello. Fabio Armiliato è infatti il protagonista del Concerto degli Auguri alla Città, che si terrà sabato 8 dicembre 2018 alle 21.00 nel Teatro degli Illuminati, sul palco insieme al soprano Chiara Giudice e al maestro Giuseppe Pelli, che accompagnerà i due cantanti al pianoforte. L'iniziativa sarà in tema con le festività non solo per la musiche scelte ma anche per il fine, dato che l’intero incasso sarà devoluto al Servizio Infanzia della Asl Umbria 1. In anticipo, per permettere una partecipazione ampia all’iniziativa, la prima del genere promossa dal Consiglio comunale, il concerto è stato presentato durante una conferenza stampa a cui era presente il vicesindaco e assessore alla Cultura Michele Bettarelli, il presidente del Consiglio comunale Vincenzo Tofanelli, insieme al vicepresidente Marco Gasperi, l’assessore alle Politiche sociali Luciana Bassini, il maestro Giuseppe Pelli.
“Abbiamo voluto come istituzione, che rappresenta nelle sue varie anime, tutta la comunità, dare vita ad un momento in cui ognuno potesse sentirsi coinvolto grazie alla forza di superare le differenze proprie della musica e dalla solidarietà” ha detto Tofanelli “è una prima volta sotto tanti punti di vista ma spero che diventi una tradizione”. “Destineremo gli introiti alle attività del Centro per l’Infanzia della Asl Umbria 1” ha sottolineato Gasperi “Vogliamo dare un contributo e aiutare le famiglie dei bambini che a causa di una malattia debbono stare molto tempo lontano da casa. E un modo per far sentire la vicinanza delle istituzioni soprattutto ai cittadini più vulnerabili”.
“Il Teatro degli Illuminati è uno dei più belli dell’Umbria, dobbiamo farlo conoscere ai tifernati ma anche ad artisti di fama internazionale come il maestro Fabio Armiliato, che si è esibito e si sta esibendo proprio in queste ore nei maggiori teatro del mondo” ha detto maestro Giuseppe Pelli, docente del Conservatorio Morlacchi di Perugia, che, grazie alla sua conoscenza umana e professionali con Armiliato, lo ha convinto a venire a Città di Castello per un concerto di solidarietà: “Dopo la morte della sua compagna di una vita, il soprano Daniela Dessì, Armiliato si è dedicato ad iniziative di beneficenza per la ricerca contro il cancro e questa sensibilità lo ha portato anche da noi. Oggi è una stella della lirica ma la sua fama nasce quando 1995 fu ferito da un fucile napoleonico caricato male a salve durante la Tosca allo Sferisterio di Macerata. Ha impersonato tutti i ruoli che contano del melodramma ed è in procinto di ricevere il titolo di ambasciatore della Cultura nel mondo. Per tanti amanti della lirica sarà un’occasione da non perdere”.
“Ringrazio l’Ufficio di presidenza del consiglio per aver proposto l’iniziativa” ha detto Bettarelli, sottolineando come “il Teatro degli Illuminati è tra i più importanti e più amati luoghi della cultura della città; un concerto per gli auguri di Natale non può avere sede diversa. Sarà un evento sia per la caratura degli artisti ospiti che per la buona causa a cui andranno gli introiti. Per chi non potrà assistere dal vivo allo spettacolo, è stata predisposta una diretta streaming, che certamente non è la stessa cosa ma consentirà comunque di seguire ed essere in un qualche modo presenti. Ed anche questo - ha concluso Bettarelli - è una prima volta per la nostra città e non solo”. Anche l’assessore Bassini si è associata ai ringraziamenti “per la solidarietà ad un Servizio che interviene su un settore fondamentale e molto delicato della vita delle persone. Il concerto potrà servire ad ampliare la sfera degli interventi a favore delle famiglie che devono affrontare una lunga degenza dei propri figli”.
Il Concerto degli Auguri alla Città, realizzato in collaborazione con Sogepu, è in programma sabato 8 dicembre 2018 alle ore 21.00 al Teatro degli Illuminati e contemporaneamente sarà trasmesso in diretta streaming sul canale you tube del consiglio comunale di Città di Castello. Il biglietto unico e che verrà devoluto interamente in beneficenza è di 12 euro. Info e prenotazioni: 3291561839/3930864815.



 
CURRICULUM DEGLI ARTISTI
Fabio Armiliato - É considerato uno dei tenori più importanti della scena lirica internazionale. Nato a Genova, ha iniziato la sua brillante carriera nel 1984 e ha cantato, conquistando i pubblici dei maggiori teatri del Mondo, tra cui: La Scala di Milano, l’Arena di Verona, il MET di NY, il Covent Garden di Londra, la Staatsoper di Vienna, il Liceu di Barcellona, il teatro Real di Madrid, l’Opera Bastille di Parigi e il Teatro Colon di Buenos Aires i ruoli più importanti nelle opere del grande repertorio tenorile. La sua interpretazione dell’opera Andrea Chénier di Giordano gli è valsa la proclamazione da parte della critica di “migliore Chénier dei nostri tempi”.           
Dall’anno 2000, con la collaborazione artistica con il soprano Daniela Dessì, che è stata sua anche compagna di vita, si è venuta a creare una delle coppie artistiche più importanti della storia dell’Opera Lirica mondiale di tutti i tempi, ottenendo insieme a lei trionfi memorabili soprattutto in opere come Andrea Chénier, Adriana Lecouvreur, Aida, Don Carlo, Norma, Manon Lescaut, Fanciulla del West e soprattutto Tosca, delle quali sono diventati interpreti di riferimento dei nostri giorni.          
Insignito di numerosi e prestigiosi riconoscimenti artistici nel 2011, dopo il debutto  trionfale in Otello all’Opera Royal di Liége, gli è stata conferita la cittadinanza onoraria di Recanati e il “1° Premio Tito Schipa” ad Ostuni. Nel 2012 Fabio Armiliato viene chiamato da Woody Allen a debuttare sul grande schermo, recitando da protagonista a fianco dello stesso regista nel film “To Rome with love”, ottenendo un successo straordinario. Tra il 2013 e il 2017 Fabio Armiliato ha continuato la sua carriera interpretato con grandissimo successo a Torre del Lago, il ruolo di Rodolfo ne La Bohéme del 60° Festival Puccini, recentemente pubblicata in un DVD della Rai, con la regia del grande maestro del Cinema italiano Ettore Scola e ha trionfato successivamente nella Fedora e Carmen a Genova.Nel 2014 ha creato, insieme col pianista Fabrizio Mocata, il progetto “RecitaL CanTango” che riscopre le radici belcantiste italiane della Tango Cancion,  riscuotendo  grandi consensi in tutto il mondo, culminati con la standing ovation nella serata inaugurale dell’  Amiata Piano Festival 2016 e  al Teatro Maipo di Buenos Aires. . Debutta nel  2017 nel ruolo del Conte Danilo ne La Vedova Allegra di Lehar, accompagnato dal plauso unanime di pubblico e critica Svolge attività di insegnante di tecnica vocale e di alto perfezionamento per il repertorio lirico, partecipando a concorsi, corsi e  come docente di Masterclass.
Chiara Giudice - Soprano, si è diplomata in pianoforte e canto presso il Conservatorio di Perugia. Ha debuttato nel ruolo della Prima Dama in un’edizione del “Flauto Magico” realizzata dal Conservatorio di Perugia. Ha partecipato, nel  2004 e nel  2007 a tre tournée giapponesi promosse dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto interpretando i ruoli di Annina nella “Traviata” di G. Verdi, di Barbarina nelle “Nozze di Figaro” di W.A. Mozart e di Berta nel “Barbiere di Siviglia” di G. Rossini. Ha debuttato i ruoli di Dorabella e di Despina nel “Così fan tutte”, di Donna Elvira nel “Don Giovanni” di W.A. Mozart, di Lola ne “La cavalleria rusticana” di P. Mascagni. Ha all’attivo numerose esecuzioni concertistiche in ambito sacro (in particolare il “Requiem” di W.A. Mozart, i “Vespri Solenni” di W.A. Mozart  e il “Gloria” di A. Vivaldi  e in quello operistico (selezione da“I due Foscari”, da “Ernani” e da “Il trovatore” di G. Verdi al Teatro Morlacchi di Perugia). Frequenta varie masterclass con importanti nomi del panorama lirico internazionale: Reanto Bruson, Claudio Desderi, Luciana D’Intino, Lella Cuberli, Rockwell Blake. Con la direzione d’orchestra dello stesso Mo. Desderi ha debuttato, a Portogruaro (VE), il ruolo di Contessa ne “Le nozze di Figaro” di W.A. Mozart. Interpretando Musetta, ha effettuato una lunga tournée toccando importanti teatri spagnoli con “La bohéme” di G. Puccini. Ha debuttato il ruolo di Nedda in “Pagliacci” di R. Leoncavallo, diretta dal Mo. Vito Lombardi. Con l’orchestra Rossini di Pesaro, diretta da Daniele Agiman, ha cantato di nuovo il ruolo di Mimì in occasione di due festival estivi. Nel febbraio 2010 debutta nel ruolo di Alice a fianco del maestro Bruson presso il Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria diretta dal maestro Marco Boemi. Nel luglio 2010 ha debuttato nel ruolo di Suor Angelica di G. Puccini nella prima del Tuscia Opera Festival di Viterbo, nel 2010 ha cantato il Requiem di W.A. Mozart a Castelgandolfo, in qualità di solista in occasione del quinto Pontificato di Papa Benedetto. Nel 2011 ha debuttato nel ruolo di Tosca con la regia del maestro Antonello Madau Diaz. Premiata al concorso Myricae. Si è esibita a San Francisco, Los Angeles e Seattle,  Amsterdam, Eindhoven, Bruxelles e molte altre, diretta dai maestri Marco Moresco e Dian Tchobanov. E’ stata allieva di Daniela Dessì.
 
 
 



 
 
Giuseppe Pelli - Diplomatosi con brillanti risultati presso il Conservatorio di Musica di Perugia, ha seguito corsi di perfezionamento e di interpretazione musicale sotto la guida di Tullio Macoggi e di Lya De Barberiis. Vincitore del 1° premio Chopin in un concorso nazionale all’età di quindici anni, inizia giovanissimo la carriera concertistica che lo porta a suonare per le più importanti società concertistiche: Amici della Musica di Castel Sant’Angelo Roma, Accademia Filarmonica di Bologna, Teatro Comunale di Modena, Teatro Rosetum di Milano, Auditorium Rai Foro Italico Roma, Accademia S.Pietro a Maiella Napoli, Società dei concerti La Spezia, Chiesa di Vivaldi Venezia, Auditorium San Filippo Torino,Villa Durazzo S. Margherita Ligure, Teatro Bibiena  Mantova, Siracusa Festival, Casa Menotti Festival di Spoleto, Milano Expo 2015,Concerto di inaugurazione Biennale d’arte di Venezia 2017, riscuotendo ovunque unanimi consensi di pubblico e di critica. All’estero ha tenuto concerti in Franca), Germania (Gasteig Monaco di Baviera, Francoforte, Bonn, Musikhalle Amburgo), Austria (Bosendorfer Saal Vienna), Finlandia (Accademia Sibelius Helsinki), Polonia (Associazione Chopin Varsavia) ed inoltre in Svezia, Repubblica Ceca,Slovacchia, Ungheria,Spagna, Portogallo, Svizzera, etc. tenendo oltre mille concerti. Di particolare rilievo la sua attività concertistica in America del Sud (Venezuela, Colombia, Argentina, Brasile, Cile, Uruguay) e negli Stati Uniti D’America dove ha tenuto recitals e master classes per le più prestigiose Università a Grand Valley University Grand Rapids, Michigan University Kalamazoo, Elon University, Wake Forest University, Pittsburgh University, Washington University,Baltimora, New York (recitals nell’Auditorium dell’ONU nel 1992, 1995, 1999); festival Internazionale di musica da Camera a Praga 2018,sulla stampa specializzata numerosi i riferimenti alle qualità di interprete. Ha ricevuto vari riconoscimenti artistici ed è ospite regolarmente di festivals di risonanza internazionale ed ha effettuato trasmissioni radiofoniche e televisive per la RAI. E’ Vice Presidente dell’A.GI.MUS Sede di di Perugia, Presidente e Direttore Artistico  della Gioventù Musicale Foligno e docente titolare della cattedra  di Pratica  Pianistica  e di Pratica al Pianoforte nei Corsi Accademici di I e di II livello al Conservatorio di Musica di Perugia.

 

(Allegate foto)
 

 


Condividi

Eventi correlati