Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

CITTA' DI CASTELLO. SÌ UNANIME A NUOVA SEGNALETICA SULLA E45, PROPOSTA DALLE MINORANZE IN CONSIGLIO COMUNALE
consgilio 2019
01.02.2019 -







Approvata all’unanimità la mozione delle minoranze (Tiferno Insieme, Castello Cambia, Lega, Movimento Cinque stelle, Forza Italia e Fratelli d’Italia) che chiede un progetto di cartellonistica promozionale del territorio lungo la e45. Il consiglio comunale l’ha votata nella seduta di martedì 29 gennaio 2019 quando Nicola Morini, capogruppo di Tiferno Insieme, ha presentato una mozione sulla nuova segnaletica turistica durante il consiglio comunale di martedì 29 gennaio 2019. “Con poca tempistica stante la recente chiusura della e45 Dobbiamo anche saper vendere il nostro territorio. La e45 e le altre arterie è attraversata da un traffico di 15mila veicoli al giorno. Si tratta di intercettare questi viaggiatori. Lignani di recente lamentava che l’indicazione della piastra logistica non era corretta e che non segnalava il capoluogo. Le indicazioni oggi appaiono scarne sulle maggiori attrazioni turistiche come l’oratorio di San Crescentino, Burri, la Pinacoteca e le Terme. Il bene turistico va segnalato e dobbiamo essere molti accorti nel richiedere questa visibilità ad Anas con un progetto specifico lungo le autostrade, come già accade ad esempio con la strada degli scrittori in Sicilia. Ho citato nel dispositivo delle leggi che permettono l’installazione di tale segnaletica a promozione del territorio e di realizzare uno studio di fattibilità con i termini finanziari, di chiedere ad Anas di riqualificare la segnaletica e di richiamare le emergenze storiche artistiche principali”. Michele Bettarelli, vicesindaco e assessore alla Cultura, ha detto che “la mozione è condivisibile ed ha spunti molto interessanti. Come Amministrazione ci siamo mossi anche attraverso contatti ufficiali per valutare la possibilità di potenziare la segnaletica. Stiamo aspettando il primo bando utile del Gal, dato che i costi non sono eccessivi ma andrebbe fatta un’azione di comprensorio. Con il bilancio di previsione, segnaleremo i musei, la grafica è già pronta, potremmo tornare in commissione per la proposta da fare ad Anas”. Valerio Mancini, capogruppo della Lega, ha detto che “come minoranze abbiamo riproposto l’idea della cartellonistica ma il Gal durante gli eventi fieristici non si fa abbastanza promotore di questo territorio. Può essere una città che fa da attrattore ma noi abbiamo bisogno di fare massa. Non c’è strategia per quanto riguarda il nostro comprensorio. In questo periodo c’è un evento a Stoccarda sul cibo. L’Umbria non c’è. Il turismo per noi ancora sta all’iniziativa delle singole istituzioni e non ad esempio scopriamo che grazie il Museo del Duomo grazie alle sue iniziative ha portato qualche turista in più. Attendiamo i risultati e la riapertura dell’e45. Accanto ai cartelli, speriamo che Anas ponga anche quel cestino dei rifiuti nelle piazzole di sosta”. Massimo Minciotti, consigliere del Pd, ha ringraziato i proponenti della mozione “che ci trova favorevoli. Come già abbiamo detto in commissione, la cartellonistica va migliorata, dato che è segnalata solo Città di Castello Sud. Come PD abbiamo proposto di metterei cartello nuovo a Città di Castello zona industriale Nord ed una cartellonistica all’uscita della piastra logistica. Pensiamo anche ad un miglioramento della cartellonistica cittadina. L’apertura del campeggio implica una nuoca cartellonistica così come le Terme. L’Ufficio Sviluppo economico ha posizionato all’entrata sud una nuova cartellonistica. Andiamo avanti così”. Nella replica Morini ha detto “Cerchiamo di essere nei primi territori a cogliere l’opportunità della promozione consentita ad Anas”.

 

 


Condividi