Comune di Città di Castello (PG)

SCUOLA: BILANCIO DEL 2015 E PROGETTI IN CORSO. TUTTE LE NOVITA'.

giovedì 23 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
SCUOLA: BILANCIO DEL 2015 E PROGETTI IN CORSO. TUTTE LE NOVITA'.
News
28-01-2016 -

 

 

 

 

 

 

Se l’edilizia scolastica è una delle principali voci di intervento dell’Amministrazione comunale di Città di Castello, l’azione dell’ente nell’ambito scolastico è stata particolarmente diversificata nel 2015, a partire dalla scuola di San Pio X “dove”, anticipa l’assessore competente Mauro Alcherigi, i lavori in corso sono stati paralleli al grande lavoro fatto sulla didattica e sugli spazi, che recepiscono la lezione Montessori e il progetto più avanzato al mondo, il Reggio Children, i cui esperti hanno collaborato con noi e coinvolto i genitori, il personale ed il dirigente del  Primo Circolo. Trovare la missione giusta per istituzioni che hanno scritto la storia di Città di Castello è stato l’approccio anche nel caso dell’Asilo Cavour, oggetto di un progetto, il Polo educativo Cavour, che ne conserva la qualità formativa, ripensando l’erogazione del servizio, accogliendo i bambini sotto i tre anni e con una diversificazione dell’erogazione dei servizi anche fuori dai canonici tempi scolastici.  L’eliminazione della plastica e mantenimento di tutte le condizioni precedenti, costi compresi, nel rifornimento alimentare a chilometri zero, certificato e biologico, rappresenta invece il punto di progresso in fatto di ristorazione scolastica, un servizio che a Città di Castello sviluppa 220mila pasti all’anno con una media giornaliera di 1400 coperti, ai quali vanno sommati  gli 80mila prodotti per le scuole di San Giustino. L’educazione alimentare, stante le tendenze della popolazione, soprattutto giovane, ad avere un rapporto  corretto con il cibo, ha avuto una cura particolare nella ristorazione ed è stata affiancata dalla campagna Frutta a colazione, che stimola scuole dell’infanzia e primarie a considerare la frutta un alimento importante e quotidiano. Avere messo a regime Pinguino Web, il sistema on line per le iscrizioni, ha facilitato la gestione anche grazie ad aver reso possibile il funzionamento e la sinergia con il  registro elettronico con largo anticipo sui tempi.  Oltre alla mensa il comune si occupa anche del trasporto scolastico con oltre 500 utenti sparsi in un territorio molto ampio. Siamo riusciti , sia per la ristorazione  e  trasporto scolastico, a mantenere ferme le tariffe a carico delle famiglie al  2010/2011. Non era scontato, in questi servizi  essenziali, raggiungere questi obiettivi, considerati gli importanti tagli subiti dal bilancio. Confermata la fornitura dei libri di testo agli oltre 1700 bambini della scuola primaria e  anche l’aiuto alle 300 famiglie degli studenti delle scuole secondarie di 1° e 2° grado che hanno fatto domanda per il contributo sulla spesa per i libri scolastici. Il raggio di azione è stato a 360 gradi sul mondo della formazione perché oggi ogni segmento diventa strategico: dalla conferma della convenzione con le scuole paritarie, alla istituzione  di un tavolo permanete della scuola con i comuni del comprensorio da Sangiustino ad Umbertide. La sinergia con  la Fondazione Centro Studi Villa Montesca ha permesso di mettere in atto il progetto Erasmus  di scambio culturale e mobilità con le scuole, adesione ai progetti della  Centro di formazione G. O.  Bufalini per inserimento e aggiornamento professionale di giovani ed adulti,  così come la condivisione con la Fondazione Agraria per il recupero ad uso educativo di una parte dei fabbricati di Villa Florida.  Un  dialogo costante fra tutte le scuole  del comune e del territorio che ha permesso la nascita dei  progetti come “Cosa farò da grande?” attualmente in corso e diretto all’orientamento degli studenti della terza media, che ha coinvolto tutto l’Alto Tevere e che a marzo si concluderà con il Salone universitario al Quadrilatero.  Tra i progetti più importanti  “Conoscere per crescere”, volontariato civile estivo per 150  studenti  a conferma  della qualità e impegno civile dei nostri giovani, l’adesione al programma di Educazione alla cittadinanza e al Meeting di pace nelle trincee della grande guerra che ha avuto per protagonisti gli studenti tifernati.

 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it