Comune di Città di Castello (PG)

Procedura per l'individuazione di un associazione di volontariato senza scopo di lucro per attività varie

mercoledì 22 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
Procedura per l'individuazione di un associazione di volontariato senza scopo di lucro per attività varie
Notebook
04-02-2016 -

Procedura comparative ad evidenza pubblica per l'individuazione di un associazione di volontariato senza scopo di lucro per lo svolgimento di attività varie nella organizzazione della scuola primaria. In allegato determina e allegato 1 descrittivo delle attività

Determinazione del dirigente Numero 78 del 03/02/2016 Oggetto : 09 PROCEDURA COMPARATIVA, AD EVIDENZA PUBBLICA, PER L’INDIVIDUAZIONE DI ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO SENZA SCOPO DI LUCRO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA’ VARIE

Premesso che:

 l’art. 2 del D.M. 31 gennaio 1997 "Nuove disposizioni in materia di trasporto scolastico" dispone la presenza di un accompagnatore durante il trasporto scolastico dei bambini della scuola dell’infanzia;

 il Comune di Città di Castello assicura altresì assistenza non specialistica anche agli alunni disabili della scuola primaria e secondaria di I grado che, per patologie compatibili, utilizzano l’ordinario trasporto scolastico;

 il Comune di Città di Castello assicura, inoltre, la sorveglianza all’attraversamento all’inizio e al termine dell’attività didattica, nei confronti degli alunni di alcune scuole primarie e secondarie di I grado che presentano particolari criticità dovute al traffico veicolare;

 il Comune di Città di Castello, con il progetto Pedibus, assicura infine l’accompagnamento pedonale di alunni di scuola primaria, secondo le linee di percorso concordate con le Direzioni Didattiche;

 è intento dell’Amministrazione comunale valorizzare, per la realizzazione del programma di attività di cui sopra, il ruolo del "terzo settore" e le molteplici espressioni del volontariato riconosciuto come risorsa per la collettività, in ottemperanza al principio giuridico della sussidiarietà orizzontale;

 secondo il disposto dell’art. 7 della Legge n. 266/1991, gli enti locali possono stipulare convenzioni con le organizzazioni di volontariato iscritte da almeno sei mesi nei registri istituiti e tenuti dalle regioni, che dimostrino attitudine e capacità operativa adeguate ai servizi richiesti;

Preso atto che la legge 11.08.1991 n.266 riconosce il valore sociale e la funzione dell'attività di volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo promuovendone lo sviluppo dell'autonomia e favorendone l'apporto originale per il conseguimento delle finalità di carattere sociale, civile e culturale individuate dallo Stato e dagli Enti Pubblici;

Considerato che il D.P.C.M. 30 marzo 2001 – Atto di indirizzo e coordinamento sui sistemi di affidamento dei servizi alla persona ai sensi dell'art. 5 della legge 8 novembre 2000, n. 328- all'art. 3 prevede la possibilità per gli enti pubblici di stabilire forme di collaborazione con le organizzazioni di volontariato avvalendosi dello strumento della convenzione di cui alla legge n. 266/1991;

Visto il D.Lgs n.460 del 4.12.1997 "Riordino della disciplina tributaria degli enti non commerciali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale" che all’art. 2 prevede la possibilità per le amministrazioni pubbliche di erogare contributi per lo svolgimento convenzionato di attività alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale; Pagina 3 di 5

Vista la L.R. n. 383 del 7 dicembre 2000 recante in oggetto "Disciplina delle associazioni di promozione sociale" e nello specifico l’art. 30 che prevede la stipula di convenzione con tali associazioni;

Considerato che lo Statuto Comunale approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 70 del 25 luglio 2005 prevede all’art. 2 comma 19 che il Comune di Città di Castello riconosce all’azione di volontariato una rilevante funzione sociale, ne favorisce e sostiene lo sviluppo;

Atteso che la Giunta Comunale, con deliberazione n° 226 del 09/11/2015, aveva disposto di attribuire, in ottemperanza al principio giuridico della sussidiarietà orizzontale, ad Associazione di volontariato senza scopo di lucro - istituita ai sensi della Legge n. 266/1991 e della L.R. 15/1994 -, operante sul territorio del Comune di Città di Castello, per il periodo dal 7 gennaio 2016 fino all’8 giugno 2016 per la scuola primaria e secondaria di I grado e fino al 30 giugno 2016 per le scuole dell’infanzia, lo svolgimento delle seguenti attività:

a) accompagnamento durante il trasporto scolastico - con funzioni di assistenza e vigilanza – per gli utenti frequentanti la scuola dell’infanzia e disabili frequentanti la scuola primaria;

b) sorveglianza all’attraversamento - all’inizio e al termine dell’attività didattica - nei confronti degli alunni di alcune scuole primarie e secondarie di I grado che presentano particolari criticità dovute al traffico veicolare;

c) accompagnamento di alunni/pedoni di scuola primaria secondo le linee di percorso concordate con le Direzioni Didattiche ("Pedibus");

nonché di procedere, mediante procedura comparativa, ad evidenza pubblica, all’individuazione di Associazione di volontariato che avesse dimostrato attitudine e capacità operativa adeguate alle attività richieste, con la quale stipulare apposita convenzione;

che con determinazione dirigenziale n° 1363 del 19/11/2015 era stata avviata la procedura comparativa in questione;

che la stessa era stata dichiarata deserta;

che con determinazione dirigenziale n° 1628 del 28/12/2015, nelle more e per il tempo strettamente necessario all’espletamento di nuova procedura ad evidenza pubblica, al fine di garantire la continuità dell’attività di accompagnamento degli alunni durante il trasporto scolastico, dovuta ai sensi dell’art. 2 del D.M. 31 gennaio 1997 succitato, era stata disposta proroga all’Associazione AUSER Alta Umbria - Associazione di Volontariato Sociale e Culturale fino al 28/02/2016;

Sentiti gli Assessori competenti e ritenuto adire a nuova procedura selettiva, ad evidenza pubblica, per un periodo superiore di svolgimento delle attività, comunque necessarie, vale a dire dal 1 marzo 2016 al 31 agosto 2017, implementando peraltro il ventaglio delle attività ausiliarie su cui convogliare l’azione dei volontari, con l’aggiunta della vigilanza ai bagni pubblici per un totale di n° 1.666 ore nel periodo, in relazione al programma ed alle attività che di volta in volta verranno definite dall’Amministrazione Comunale;

Visti avviso pubblico (Allegato 1 e relativi allegati a,b,c), modello di domanda (Allegato 2), disciplinare (Allegato 3), nonché bozza di convenzione (Allegato 4), all’uopo predisposti ed allegati alla presente determinazione, quali parti integranti e sostanziali; Pagina 4 di 5

Visto il regolamento generale per la concessione di patrocini, contributi e per l’attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone, imprese ed enti pubblici e privati, approvato con atto deliberativo C.C. n° 7 del 21.01.2013;

Richiamato l’atto di Consiglio comunale n. 52 del 27.07.2015 con il quale è stato approvato "Bilancio di previsione per l’esercizio 2015 – 2017 Documento unico di programmazione 2015 – 2017 e relativi allegati ai sensi del D. Lgs 118/2011";

Richiamata altresì la delibera di Giunta Comunale n. 172 del 17.08.2015 "Approvazione Piano Esecutivo di Gestione (PEG), Piano dettagliato degli obbiettivi (PDO), Piano della Performance (PDP) per l’esercizio finanziario 2015 – 2017, ai sensi art. 169 D. Lgs. 267/2000";

visto l’art.107 del D.L.vo n° 267 del 18/08/2000 ;

determina

per quanto in premessa esposto e qui espressamente richiamato:

1) avviare la nuova procedura comparativa, ad evidenza pubblica, per l’individuazione di Associazione di volontariato senza scopo di lucro, istituita ai sensi della Legge n. 266/1991 e della L.R. 15/1994, operante sul territorio del Comune di Città di Castello, per lo svolgimento - nel periodo dal 1 marzo 2016 fino al 31 agosto 2017 - delle seguenti attività:

a) accompagnamento durante il trasporto scolastico - con funzioni di assistenza e vigilanza – per gli utenti frequentanti la scuola dell’infanzia e disabili frequentanti la scuola primaria;

b) sorveglianza all’attraversamento - all’inizio e al termine dell’attività didattica - nei confronti degli alunni di alcune scuole primarie e secondarie di I grado che presentano particolari criticità dovute al traffico veicolare;

c) accompagnamento di alunni/pedoni di scuola primaria secondo le linee di percorso concordate con le Direzioni Didattiche ("Pedibus");

d) vigilanza ai bagni pubblici sulla base del programma stabilito dall’Amministrazione Comunale;

2) approvare avviso pubblico (Allegato 1 e relativi allegati a,b,c), modello di domanda (Allegato 2), disciplinare (Allegato 3), nonché bozza di convenzione (Allegato 4), al riguardo predisposti ed allegati alla presente determinazione, quali parti integranti e sostanziali;

3)dare atto che la spesa complessiva di €66.000,00 sarà imputata, precisando che sarà impegnata con successivo atto nel modo seguente:

- €18.000 al cap. 04061.03.77014905 CdR n° 30 del bilancio 2016-2018 annualità 2016;

- €18.000 al cap. 12031.04.77028006 CdR n° 16 del bilancio 2016-2018 annualità 2016;

- €15.000 al cap. 04061.03.77014905 CdR n° 30 del bilancio 2016-2018 annualità 2017;

- €15.000 al cap. 12031.04.77028006 CdR n° 16 del bilancio 2016-2018 annualità 2017;

4) dare atto che il responsabile del procedimento è la dott.ssa Rita Conti;

5) dare atto che il bando in questione viene pubblicato integralmente: Pagina 5 di 5

- all’Albo Pretorio on line;

- sul sito web del Comune di Città di Castello (http://www.cdcnet.net): nella sezione "Amministrazione Trasparente" nell’apposito menù "Bandi di gara e Contratti" ai sensi dell’art. 26 del D.Lgs 33/2013.

Città di Castello, 03/02/2016

Il Dirigente

Marina Vaccari / INFOCERT SPA

firmato digitalmente

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it