Comune di Città di Castello (PG)

OTTO MARZO A CITTA' DI CASTELLO

venerdì 24 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
OTTO MARZO A CITTA' DI CASTELLO
comune
03-03-2016 -

 

“L’Otto Marzo non è una festa commerciale ma un momento per promuovere il protagonismo femminile a tutti i livelli senza necessariamente escludere gli uomini”: con questa filosofia è stato presentato il calendario di iniziative che Città di Castello proporrà in occasione della Giornata internazionale della donna. A coniare lo slogan, che riassume lo spirito degli eventi in programma, è stata l’assessore alle Politiche sociali Andreina Ciubini, che ha sottolineato come “siano stati fatti grandi passi in avanti perché anche nel locale abbiamo donne con importanti incarichi nelle istituzioni, dalla Regione fino al Parlamento; però questa visibilità sociale ha riguardato solo una percentuale esigua della popolazione femminile. Per parlare di pari opportunità raggiunte, il cambiamento deve toccare la maggior parte delle donne. Quello che noi continuiamo ad osservare che è ce ne sono molte ancora indietro, nei diritti, nelle aspirazioni e nelle possibilità di realizzarsi. Le quota rosa non possono essere confinate alla politica o all’economia per questo l’Otto Marzo 2016 aprirà finestre su mondi diversi e tempi diversi: dalla storia, alla rinascita, dalla convivialità agli scambi tra donne, grazie alle tante associazioni che anche quest’anno hanno dato il loro contributo”. Presente in conferenza stampa anche il vicesindaco e assessore alle Politiche culturali Michele Bettarelli dal momento che alcune iniziative sono sotto il segno della cultura e chiamano in causa soggetti come l’Istituto di storia sociale e politica “Venanzio Gabriotti”, che martedì Otto Marzo alle 17.30 nella Sala degli Specchi del Circolo Tifernate Accademia degli Illuminati propone “la conferenza di Angela Pierli su Esposti, trovatelli e gettatelli: la storia dell’esposizione dei neonati tra Sansepolcro e Città di Castello” spiega il presidente dell’istituto Alvaro Tacchini, sottolineando come la relatrice sia una delle due vincitrici del primo concorso Giulio Pierangeli”. All’incontro parteciperanno anche gli assessori Ciubini e Bettarelli, Daniela Felicioni, direttore distretto sanitario Alto Tevere AUSL Umbria 1, e Luciana Bassini, responsabile per l’ospedale tifernate di “Madre Segreta”, “il progetto che permette di dare in affidamento il proprio bambino alla nascita, in tutta sicurezza. Appena due mesi fa abbiamo avuto il caso di una ragazza minorenne straniera che è tornata indietro dal suo proposito, non appena partorito. Ora si trova in una struttura protetta e il giudice deve decidere se accogliere la domanda di avere con sé il bambino”. Nessun episodio invece riconducibile alla culla termica, che da diversi anni permette alle donne di affidare il proprio bambino ad una sorta di moderna ruota degli esposti, riscaldata e protetta dal circuito di controllo dell’ospedale che si attiva non appena viene usata”. In serata, alle 20.30, la Giornata della donna invece si sposta al ristorante Garden dove il club 8.3 propone “Uomini e donne per l’otto marzo”. Un’anticipazione sulla cena è stata data da Lauredana Materazzi che ha confezionato delle mimose come omaggio ai presenti. In occasione dell’Otto Marzo approda a Città di Castello anche il Dragon boat, la canoa per le donne operate al seno. Nella patria del Canoa Club dei campioni mondiali Mirco Spelli e Carlo Mercati, non poteva mancare la specialità del Dragon boat, canoa da venti posti, che deve il suo nome alla testa di drago sulla punta dell’imbarcazione, e che è  particolarmente indicata per la riabilitazione delle donne operate al seno. Il progetto “Dragon Boat Altotevere” vede coinvolta la Ausl Umbria 1, rappresentata da Rossella Cestini, l’associazione Le Farfalle dell’AACC (associazione altotiberina contro il cancro), rappresentata dal presidente Italo Cesarotti, il Canoa Club con il presidente Sandro Paoloni e tutti i club del comune, grazie alla concomitanza delle presidenze al femminile. Nel 2016 infatti Lion, Rotary, Inner Wheel, Rotaract hanno alla guida al femminile, che sosterrà concretamente l’attivazione del dragon boat per le loro concittadine. Una dimostrazione pratica di questa interessante disciplina si avrà sabato 12 marzo quando alle 16.30 le delegazioni delle squadre di Roma, Firenze, Venezia scenderanno sulle acque del Tevere a bordo di questa particolare imbarcazione con un equipaggio di venti persone. Nella mattina alla Sala degli Specchi del Circolo Tifernate, dalle 9.30, saranno presentati spirito e dettagli del progetto, che” ha spiegato Raffaella Serafini “a nome delle donne dell’associazione Farfalle “è utile per la riabilitazione ma soprattutto ci aiuta a superare l’impressione di essere malate. Il dragon boat è un modo per tornare a sentirci sane. Per questo invitiamo tutte le donne della città a mettere la muta e scendere in acqua con noi a bordo del Dragon boat”. L’Otto Marzo a Città di Castello terminerà domenica 13 marzo alle 16.30 presso la sede di “C’entro!”, in via XI Settembre, nel quartiere di San Giacomo, dove verrà presentato “Noi Donne…abbiamo in Comune”, progetto delle attività gestite da donne delle comunità presenti a Città di Castello, frutto di un lavoro” ha detto Paola Conti, responsabile di “C’entro!”, “volto a trovare relazioni dentro la comunità e tra donne, apparentemente molto diverse. Invece siamo riuscite a costruire qualcosa in una logica di reciprocità, che consente ad ognuna di scambiare il proprio talento nel saper fare con le altre”.  (allegate foto)

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it