Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

AMBIENTE: RACCOLTA DIFFERENZIATA ANCHE NELLE ZONE INDUSTRIALI. "VERSO L'OBIETTIVO 60 PER CENTO"
Cooperazione
21.03.2016 -

 

La raccolta differenziata arriva anche nelle zone industriali di Città di Castello: lo annuncia l’Assessorato all’Ambiente del comune di Città di Castello dopo l’attivazione da parte di Sogepu: “In questi primi giorni di collaudo, il nuovo servizio sta dando i risultati attesi per raggiungere la quota del sessanta per cento di rifiuto differenziato, rispettando la soglia regionale e migliorando un sistema che ha già prodotto benefici sia finanziari che ambientali”. “In realtà - spiegano dall’Assessorato - le modalità del servizio non è quella del porta a porta classico ma di prossimità”. In concreto significa che saranno collocati fronte strada tre contenitori: uno riservato al vetro e all’alluminio, uno alla carta e uno alla plastica. Operatori di Sogepu ne gestiranno lo svuotamento in giorni determinati. “Gli insediamenti produttivi erano l’ultimo comparto rilevante per la produzione di rifiuti ad essere escluso dal porta a porta. Implementare la raccolta differenziata di vetro e alluminio, plastica e carta avrà delle ricadute tanto significative sui volumi da farci compiere il balzo in avanti necessario a centrare gli obiettivi, che ci siamo dati. Inoltre risponde anche all’esigenza di contrastare il conferimento abusivo dei rifiuti nei cassonetti dell’indifferenziato, sopravvissuti, ormai quasi esclusivamente nelle zone industriali - precisa l’assessore - “Il servizio di prossimità è iniziato con il mese di marzo: sta registrando un buon andamento e facciamo un appello a tutti i cittadini interessati per la massima collaborazione. Per molti si tratterà di estendere al posto di lavoro abitudini già acquisite nella gestione domestica e perseguire, con un aggravio minimo delle proprie incombenze, quelle buone prassi che fanno la differenza e abbattono in modo concreto inquinamento, degrado, costi di smaltimento. L’Amministrazione comunale è in prima linea sul fronte critico della salvaguardia ambientale ed nel caso della raccolta differenziata nelle zone industriali si è assunta l’onere di attivazione del servizio nel piano industriale di Sogepu. Siamo certi che i cittadini saranno con noi in questa battaglia di civiltà, tesa ad aumentare il rifiuto riciclabile e a ridurre ulteriormente il fenomeno dell’abbandono, che sarà monitorato anche nelle zone interessate dal nuovo servizio con controlli specifici e mirati”.  

 

 

 

 


Condividi