Comune di Città di Castello (PG)

REFERENDUM SULLE TRIVELLAZIONI. 6.252 TIFERNATI AL VOTO, PARI AL 20,48 PER CENTO DEGLI ELETTORI ALLE ORE 19 - LA SIGNORA LUISA ZAPPITELLI 104 ANNI DI ETA', SEMPRE AL VOTO DAL 1946 AD OGGI, SI E' PRESENTATAL SEGGIO ANCHE QUESTA VOLTA ACCOMPAGNATA DAL FIGLI

venerdì 24 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
REFERENDUM SULLE TRIVELLAZIONI. 6.252 TIFERNATI AL VOTO, PARI AL 20,48 PER CENTO DEGLI ELETTORI ALLE ORE 19 - LA SIGNORA LUISA ZAPPITELLI 104 ANNI DI ETA', SEMPRE AL VOTO DAL 1946 AD OGGI, SI E' PRESENTATAL SEGGIO ANCHE QUESTA VOLTA ACCOMPAGNATA DAL FIGLI
CAmpanili
17-04-2016 -

6.252 votanti pari al 20,48 per cento del corpo elettorale. E’ questo il dato ufficiale della seconda rilevazione dei votanti a Città di Castello alle ore 19, in riferimento al Referendum popolare abrogativo, cosidetto “sulle trivellazioni” del 17 Aprile 2016. Nel 2011, in occasione delle consultazioni referendarie nelle quali si è votato per quattro quesiti abrogativi (in due giornate, domenica dalle ore 8 alle ore 22 e lunedi dalle ore 7 alle ore 15) i votanti alle ore 19 erano 9.707 pari al 31,19 per cento del corpo elettorale: meno 10,71 per cento (3.455 elettori in meno) dunque fra le due consultazioni referendarie. Le operazioni di insediamento dei seggi, nella giornata di sabato 16 aprile e la relativa apertura questa mattina a partire dalle ore 7, si sono svolte regolarmente come riferisce la dirigente del settore, la comandante del Corpo di Polizia Municipale, Luisella Alberti, unitamente al responsabile del servizio elettorale Mauro Menghi e alla coordinatrice del centro di raccolta dati, Daniela Salacchi. Sono 30524 i tifernati chiamati alle urne. Anche in questa tornata, le donne tifernati al voto supereranno gli uomini di oltre mille unità, 15884 a 14640; guardando chi vota per la prima volta, il rapporto non cambia: sono 313 cittadini, di cui 165 femmine e 148 maschi. Anche il più giovane del corpo elettorale è un’elettrice, che ha compiuto 18 anni il 15 aprile, e, nella statistica, sta all’opposto della tifernate, Luisa Zappitelli, di 104 anni, che, essendo nata l’otto novembre 1911, è la votante più anziana. Ed anche in questa occasione, come peraltro ininterrottamente dal 10 marzo 1946, quando per la prima volta il voto fu esteso alle donne, la signora Zappitelli, accompagnata dal figlio Dario Ercolani, si è recata questo pomeriggio attorno alle ore 14,45 al seggio di appartenenza il numero 51 presso la scuola elementare “Rignaldello” in viale Franchetti, e dopo aver esibito il documento di riconoscimento ha preso matita e scheda contenente il quesito referendario, fra lo stupore e ammirazione delle persone presenti in quel momento. Un vero e proprio record. Luisa Zappitelli inoltre fra i numerosi impegni in famiglia (con i figli Dario ed Anna) coltiva da quasi cinquanta anni un hobby originale, alleva canarini, che gli è valso prestigiosi riconoscimenti in ambito nazionale nella apposita categoria: ultimo in ordine di tempo un lusinghiero quarto posto al campionato italiano.  La scuola Giovanni Pascoli guida la classifica dei seggi più numerosi: tra i 54 presenti nel territorio comunale, detiene il record il numero 38 con 823 iscritti; il più piccolo invece è nella frazione di Petrelle con 214 elettori. Le urne si sono aperte alle 7.00 per concludersi alle 23.00 e per votare è necessario presentarsi al seggio con la tessera elettorale ed un documento di identità. Chi lo avesse smarrito o completato, può rivolgersi all’Ufficio elettorale di Città di Castello, in via XI Settembre per tutta la durata delle votazioni. Sarà a disposizione dei cittadini un un servizio gratuito di trasporto, appositamente destinato ai portatori di disabilità per facilitare il raggiungimento del seggio elettorale. L’affluenza e lo scrutinio sono consultabili in tempo reale nel sito internet del comune, www.cittadicastello.gov, al link pubblicato sull’home page, nella sezione Primo Piano, a cura del Servizio Sistemi informatici e telematici (responsabile del servizio Lucio Baldacci) e Servizio Elettorale. La macchina elettorale del comune di Città di Castello entra a regime anche quest’anno in occasione del referendum, ma, terminata tale consultazione, avrà appena qualche giorno di pausa prima di riprendere la sua piena funzionalità in vista delle elezioni amministrative per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale, previste domenica 5 giugno.

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it