Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

FONDO GARANZIA GIOVANI: "UN'OPPORTUNITÀ CONCRETA PER I NEET", RAGAZZI CHE NON STUDIANO, NON LAVORANO, NON SI FORMANO
News
04.12.2014 -

 

Presentato a Città di Castello il Fondo Garanzia Giovani, un’opportunità europea da 23 milioni di euro per i ragazzi umbri compresi tra 15 e 29 anni che non hanno un lavoro, non studiano e non si stanno formando, una categoria conosciuta come Neet, che purtroppo in Italia conta più di due milioni di iscritti. “Ci rivolgiamo ai tanti ragazzi in attesa di qualcosa” spiega la vicepresidente della Regione Umbria Carla Casciari, intervenendo all’iniziativa organizzata sul Fondo nella sala del consiglio comunale di Città di Castello “È uno strumento per incamminarsi verso il futuro terminando gli studi, acquisendo ulteriori competenze, attraverso voucher che possono arrivare a 4mila euro, oppure accedendo gratuitamente ai corsi del catalogo unico regionale. In alternativa il Fondo propone tirocini gratuiti retribuiti e il servizio civile con indennità. Il Fondo aiuta a porre la prima pietra, superando le difficoltà di partenza, anche nel caso di un’esperienza imprenditoriale o di un ingresso diretto nel mondo del lavoro”. In sala giovani, scuole, rappresentanti delle agenzie di formazione, delle associazioni sindacali ed imprenditoriali, “segno di un interesse generalizzato sul tema della disoccupazione giovanile e della qualificazione della forza lavoro in un paese che per riprendere a crescere a bisogno di valorizzare il capitale sociale” ha dichiarato il sindaco Luciano Bacchetta, aprendo i lavori “Il nuovo sviluppo deve risolvere i nodi del sistema economico italiano, mettendo a leva le risorse umane e ottimizzando le potenzialità del mercato del lavoro. Il Fondo Garanzia Giovani interviene dove ora la crisi potrebbe o interrompere il percorso, dando fiducia alle giovani generazioni”. Per accedere è necessario iscriversi sul portale on line della Regione Umbria alla sezione “Lavoro per te”. La domanda sarà presa in carico dal Centro per l’Impiego entro quattro mesi dalla registrazione. (Allegata foto convegno)

 

 

 


Condividi