Comune di Cittą di Castello (PG)

CONSIGLIO COMUNALE. GLI ALTRI INTERVENTI DELL'INSEDIAMENTO

domenica 19 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
CONSIGLIO COMUNALE. GLI ALTRI INTERVENTI DELL'INSEDIAMENTO
News
30-06-2016 -

 

Molti gli interventi nella seduta di insediamento del Consiglio comunale di Città di Castello. Vittorio Morani, capogruppo del Psi, ha auspicato “un confronto civile”, ringraziando i cittadini della fiducia. Cesare Sassolini, capogruppo Forza Italia ha preannunciato “un’opposizione di controllo ma anche costruttiva. Prendiamo atto del risultato plebiscitario a favore del sindaco ma questo non renderà meno complessi i prossimi anni”. Sassolini ha anche sollevato il problema dell’accoglienza dei migranti nel centro storico, argomento che, ha anticipato il presidente Vincenzo Tofanelli, sarà affrontato nella prossima seduta. Vincenzo Bucci, consigliere di Castello Cambia, confessando l’emozione del ritorno in consiglio comunale per la quarta volta, ha parlato di “un nuovo stimolo per far riappropriare il consiglio comunale del suo ruolo”. Auspicando un superamento “della logica delle segrete stanze, che si è osservata nella scelta della Giunta e del presidente del consiglio”, ha rilanciato la proposta dei “Consigli di partecipazione, sette in tutto il territorio, con poteri di attività di indagine e ispettive per trasparenza sia del comune che delle partecipate”. Bucci ha criticato anche l’accessibilità e leggibilità del sito istituzionale del comune. Gaetano Zucchini, capogruppo del Pd, ha denunciato “il rischio che le idee critiche” prevalgano sui dati di fatto: “La maggioranza è tale perché si è affermata tra i cittadini con un larghissimo consenso, cosa che le minoranze non devono ridimensionare o sottovalutare se non vogliono mancare di rispetto agli elettori. Il 53 per cento è un dato di fatto ed è stato colto al primo turno. Il buon governo degli ultimi cinque anni è stato riconosciuto e premiato. Amministreremo nel solco della continuità per garantire lo sviluppo sostenibile, solidarietà e sicurezza con una politica del saper fare come ha detto il sindaco”. Riccardo Augusto Marchetti, capogruppo della Lega ha delineato la posizione in consiglio nel termini di “opposizione dura ma costruttiva, trasparenza ed aiuto anche dentro macchina amministrative. Sono rappresentante di tantissimi cittadini che chiedono fatti concreti sia per le opere di grande interesse pubbliche sia per artigianato, economia e sviluppo. Il consigliere Mancini ed io vogliamo che sia operato per risolvere le infinite problematiche di questo territorio, di cui sono parte integrante le frazioni. Auspichiamo che uguaglianza e solidarietà, parole che la maggioranza ha usato in campagna elettorale, diventino pratica di governo: tutti i cittadini devono essere uguali davanti all’Amministrazione comunale. Propongo la costituzione di una commissione di indagine, controllo e garanzia”. Valerio Mancini, consigliere della Lega, si è detto preoccupato della continuità amministrativa, invocata dal capogruppo del Pd Zucchini “soprattutto in ambito alla sanità e all’ambiente, alla viabilità, sicurezza e decoro urbano, dove c’è bisogno di interventi ad ampio raggio: in particolare è necessario potenziare la polizia municipale, che deve essere un valore aggiunto, rispetto il meritorio e importante lavoro già svolto dalle forze dell’ordine”. “Sempre dalla stessa parte, sempre all’opposizione”: così ha definito la propria presenza in consiglio il capogruppo di Fratelli d’Italia Andrea Lignani Marchesani. Criticando le scelte per la Giunta, in particolare la chiamata dell’attuale segretario del Pd tifernate nell’esecutivo e alcuni passaggi di delega, Lignani ha dichiarato “in consiglio sarà al servizio alla comunità, esercitando un’ opposizione intransigente, se ce ne sarà bisogno, e allo stesso modo, dando il proprio contributo a progetti meritevoli e di interesse generale”.

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Cittą di Castello (PG) č sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it