Comune di Città di Castello (PG)

Procedura selettiva per l'individuazione di Associazioni di volontariato senza scopo di lucro per varie attività

giovedì 23 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
Procedura selettiva per l'individuazione di Associazioni di volontariato senza scopo di lucro per varie attività
scuola e famiglia
12-07-2016 -

Procedura selettiva per l’individuazione di Associazioni di volontariato senza scopo di lucro per lo
svolgimento delle seguenti attività:
1- Attività di accompagnamento, durante il trasporto scolastico, di alunni frequentanti la scuola
dell’infanzia e alunni disabili della scuola primaria e secondaria di I grado. Lotto n.1;
2- Attività di accompagnamento pedonale di alunni frequentanti la scuola primaria, connesse al
progetto denominato “Pedibus”. Lotto n.2;
3- Attività di vigilanza ai bagni pubblici. Lotto n.3.
IL DIRIGENTE
Premesso che:
· l’art. 2 del D.M. 31 gennaio 1997 “Nuove disposizioni in materia di trasporto scolastico” dispone la
presenza di un accompagnatore durante il trasporto scolastico dei bambini della scuola dell’infanzia;
· il Comune di Città di Castello assicura altresì assistenza non specialistica anche agli alunni disabili
della scuola primaria e secondaria di I grado che, per patologie compatibili, utilizzano l’ordinario
trasporto scolastico;
· il Comune di Città di Castello, con il progetto Pedibus, assicura l’accompagnamento pedonale di
alunni di scuola primaria secondo le linee di percorso concordate con le Direzioni Didattiche;
· il Comune di Città di Castello intende infine garantire la vigilanza ai bagni pubblici soprattutto in
occasione di manifestazioni che si terranno in città e che prevedono una particolare affluenza di
persone, onde scongiurare azioni di vandalismo;
· è intento dell’Amministrazione comunale valorizzare, per la realizzazione del programma di attività
di cui sopra, il ruolo del “terzo settore” e le molteplici espressioni del volontariato riconosciuto come
risorsa per la collettività, in ottemperanza al principio giuridico della sussidiarietà orizzontale;
· secondo il disposto dell’art. 7 della Legge n. 266/1991, gli enti locali possono stipulare convenzioni
con le organizzazioni di volontariato iscritte da almeno sei mesi nei registri istituiti e tenuti dalle
regioni, che dimostrino attitudine e capacità operativa adeguate ai servizi richiesti.
RENDE NOTO CHE
Art. 1 - Finalità generali
Il presente avviso è rivolto ad Associazioni di volontariato senza scopo di lucro operanti sul territorio
del Comune di Città di Castello con disponibilità di associati volontari idonei a svolgere le attività in
oggetto:
Lotto n. 1 attività di accompagnamento durante il trasporto scolastico di alunni frequentanti la scuola
dell’infanzia e alunni disabili della scuola primaria e secondaria di I grado.
Lotto n. 2 attività di accompagnamento pedonale di alunni frequentanti la scuola primaria, connesse al
progetto Pedibus.
Lotto n. 3 attività di vigilanza ai bagni pubblici.
Art. 2 - Destinatari
Le Associazioni di volontariato istituite ai sensi della Legge n. 266/1991 e della L.R. n. 11/ 2015,
regolarmente iscritte da almeno sei mesi nel registro regionale delle organizzazioni di volontariato e
operanti da almeno un anno.
Art. 3 - Modalità di svolgimento e durata
Le Associazioni cui affidare i servizi in oggetto dovranno, a seconda del lotto prescelto, rendersi
disponibili, attraverso l’operato dei propri associati volontari:
a. a svolgere l’attività di assistenza e vigilanza a bordo degli automezzi destinati al trasporto scolastico
di alunni di scuola dell’infanzia e alunni disabili della scuola primaria e secondaria di I grado;
b. a svolgere l’attività di accompagnamento pedonale di alunni di scuola primaria secondo le linee di
percorso concordate con le Direzioni Didattiche (Pedibus);
c. a svolgere l’attività di vigilanza ai bagni pubblici;
L’Amministrazione Comunale stipulerà con le Associazioni una convenzione che stabilirà i termini
generali di tale rapporto collaborativo. Le attività svolte dai volontari dovranno attenersi
scrupolosamente a quanto è disposto nel disciplinare allegato.
Lotto n. 1 - Il programma che questo Ente intende realizzare in riferimento all’accompagnamento
durante il trasporto scolastico è il seguente:
· assistenza ed accompagnamento, in orario antimeridiano e pomeridiano, degli alunni delle scuole
dell’infanzia e alunni disabili della scuola primaria e secondaria di I grado, ammessi al servizio di
trasporto scolastico ordinario, con aiuto e vigilanza durante la salita e la discesa dall’automezzo;
· presa in carico dei minori dalla fermata di pertinenza ed accompagnamento all’ingresso del plesso
scolastico e consegna al personale scolastico;
· presa in carico all’uscita da scuola e riconsegna dei minori, presso la fermata di pertinenza, al
genitore o adulto da questi delegato.
L’attività necessaria, nell’anno scolastico 2015/2016 ha riguardato n.7 itinerari riferiti alle scuole di cui
all’allegato a) che si sono sviluppati nelle seguenti fasce orarie:
dalle 7:15 alle 9:45 entrata,
dalle 12:30 alle 12:50 uscita antimeridiana (solo per disabili): n. 1 itinerario,
dalle 15:15 alle 18:25 uscita pomeridiana.
Per ogni itinerario l’Associazione deve garantire la presenza di un associato volontario sia nella corsa
del mattino che del pomeriggio.
Lo svolgimento della seguente attività avrà durata triennale, dal 01 settembre 2016 al 30 giugno 2019
seguendo il calendario scolastico regionale.
Lotto n. 2 - Il programma che questo Ente intende realizzare in riferimento al Progetto Pedibus attivo
presso le scuole primarie di cui all’allegato b) è il seguente:
- accompagnamento di alunni/pedoni di scuola primaria secondo le linee di percorso concordate con le
Direzioni Didattiche.
Per ogni scuola l’Associazione deve garantire la presenza di un associato volontario, per ciascuna linea,
sia in orario antimeridiano che pomeridiano. Il tempo occorrente per tale attività è di presumibili n. 1,5
ore giornaliere per n. 5 giorni settimanali.
Lo svolgimento della seguente attività avrà durata triennale, dal 01 settembre 2016 al 30 giugno 2019
seguendo il calendario scolastico regionale.
Lotto n. 3 - Il programma che questo Ente intende realizzare in riferimento alla vigilanza ai bagni
pubblici è il seguente:
- vigilanza ai bagni pubblici per un totale di n. 1.420 ore annue, in relazione al programma ed alle
attività che di volta in volta verranno definite.
Lo svolgimento della seguente attività avrà durata triennale e partirà dal momento di sottoscrizione
dell’apposita convenzione.
Le Associazioni dovranno garantire la disponibilità di almeno un ulteriore associato volontario che
svolga funzioni di coordinamento degli operatori con l’incarico di organizzare, a seconda del lotto
prescelto le assegnazioni dei volontari, provvedere alla sostituzione degli assenti, fungere da referente
per il servizio di riferimento del Comune e svolgere tutte le funzioni meglio delineate nel disciplinare
allegato.
L’Amministrazione Comunale, si riserva la possibilità di modificare in qualsiasi momento
l’organizzazione del servizio di trasporto scolastico, dell’accompagnamento pedonale e della
sorveglianza.
L’Amministrazione Comunale esercita la funzione di controllo attraverso verifiche in ordine
all’attuazione del programma di attività concordato con le Associazioni di volontariato selezionate.
L’Amministrazione Comunale si riserva, inoltre, la facoltà di ripetizione delle suddette attività per
ulteriori max n.3 anni.
Art. 4 - Contributo
E’ previsto un contributo a titolo di rimborso delle spese sostenute per assicurazioni, rimborsi
chilometrici e spese varie d’ufficio. L’importo complessivo destinato al finanziamento del presente
avviso della durata di tre anni è pari ad €. 97.500,00 (non soggetto al regime IVA ai sensi dell’art. 10 -
comma 20 del D.P.R. 22-10-1972 n. 633).
L’importo annuo per ciascun lotto è il seguente:
Lotto n. 1 - €. 20.000,00
Lotto n. 2 - €. 4.000,00
Lotto n. 3 - €. 8.500,00
Art. 5 - Commissione di valutazione
L'Amministrazione procederà, per l'esame e la valutazione delle proposte pervenute, alla costituzione di
apposita Commissione tecnica.
Art. 6 - Criteri di aggiudicazione
Ai fini della partecipazione al presente avviso le Associazioni dovranno presentare:
Scheda Progetto in cui viene descritta in maniera sintetica la proposta progettuale di
organizzazione delle attività del lotto o dei lotti prescelti, tenuto conto di quanto richiesto nel presente
Avviso e dettagliato nel disciplinare, la quale deve comprendere i seguenti punti:
1) Qualità del progetto e sua corrispondenza alle caratteristiche dell’utenza ed agli obiettivi da
perseguire;
2) Qualificazione del personale volontario con particolare riguardo a eventuali esperienze pregresse
nell’ambito delle attività inerenti il presente bando;
3) Presenza di una sede operativa dell'organizzazione, nel territorio del Comune di Città di Castello,
ovvero disponibilità ad istituirla per esigenze organizzative;
4) Numero dei volontari messi a disposizione del programma di attività e modalità di assegnazione agli
automezzi a garanzia della maggiore continuità di presenza degli stessi operatori e accompagnatori;
5) Descrizione delle risorse organizzative e strumentali che verranno messe a disposizione dell’attività
di coordinamento e modalità di svolgimento dello stesso;
6) Il punteggio massimo attribuibile è pari a punti 100 così ripartiti e in base al lotto o lotti prescelti:
Elementi di valutazione Elementi di valutazione
Esperienza specifica nella gestione di attività
analoghe a quelle oggetto dell'avviso e in base
al lotto o lotti prescelti:
Fino ad un massimo di 30 punti (5 punti per anno
scolastico)
Progetto organizzativo delle attività
oggetto della selezione e in base al lotto o lotti
prescelti
Fino ad un massimo di 40 punti
Formazione dei volontari sulle tematiche
oggetto
Fino ad un massimo di 10 punti
della selezione e in base al lotto o lotti
prescelti
Piano dei costi riferito al lotto o lotti prescelti Fino ad un massimo di 20 punti
La graduatoria verrà redatta sulla base del punteggio totale ottenuto da ciascuna offerta.
Verrà accolta l’offerta che avrà ottenuto il punteggio più alto.
La commissione Tecnica – di cui al precedente art. 5, potrà chiedere eventuali integrazioni o chiarimenti
in merito alla documentazione relativa al progetto presentato.
Art. 7
Termini e modalità di presentazione
Ai fini della partecipazione dovrà essere prodotta la seguente documentazione:
a) Domanda di partecipazione alla selezione riferita al lotto o lotti prescelti – sottoscritta dal legale
rappresentante dell’Associazione (redatta sulla base dello schema allegato al presente avviso –
allegato n. 2). Alla domanda deve essere allegata copia fotostatica del documento di identità del
sottoscrittore in corso di validità;
b) Statuto ed atto costitutivo dell'Associazione di volontariato;
c) Disciplinare sottoscritto dal legale rappresentante dell’associazione, per accettazione, allegato n. 3);
d) Il presente Avviso pubblico firmato in ogni pagina per accettazione, allegato n.1);
e) Eventuale procura speciale in originale o in copia qualora l’offerta ed ogni altra documentazione
f) richiesta non siano firmati dal legale rappresentante dell’Associazione;
g) Scheda Progetto in cui viene descritta in maniera sintetica la proposta progettuale di organizzazione
delle attività, del lotto o lotti prescelti per cui si intende partecipare, tenuto conto di quanto richiesto
nel presente Avviso e dettagliato nel disciplinare, come precisato al precedente art. 6.
La documentazione di cui ai punti a), b), c), d), e) dovrà essere inserita in una busta, chiusa e
controfirmata nei lembi di chiusura, contrassegnata con la lettera “A” recante la dicitura
“DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA”.
La proposta progettuale di cui al punto f) dovrà essere inserita in una busta, chiusa e controfirmata nei
lembi di chiusura, contrassegnata con la lettera “B” recante la dicitura “OFFERTA TECNICA”.
La proposta economica dovrà essere inserita in una busta, chiusa e controfirmata nei lembi di chiusura,
contrassegnata con la lettera “C” recante la dicitura “OFFERTA ECONOMICA”.
Le buste contrassegnate con la lettera “A”, con la lettera “B” e con la lettera “C” dovranno essere
inserite in un plico, chiuso e controfirmato nei lembi di chiusura, recante all'esterno la scritta:
AVVISO PER LA SELEZIONE DI UN'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO SENZA SCOPO DI
LUCRO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA’ VARIE – LOTTO/I N.________ – NON APRIRE
indirizzato al Comune di Città di Castello – Settore Affari Generali, Risorse Umane, Politiche Sociali,
Cultura, Sport – piazza Gabriotti, 1 – 06012 Città di Castello e pervenire all’Ufficio Protocollo del
Comune di Città di Castello, entro le ore 12:00 del giorno 26 luglio 2016 secondo una delle seguenti
modalità:
- spedita a mezzo posta;
- presentata direttamente (personalmente, per interposta persona o tramite corriere).
Non sarà accettata alcuna documentazione giunta oltre il termine di scadenza sopra indicato.
Non fa fede la data di spedizione.
L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per il mancato o tardivo ricevimento della
domanda di partecipazione derivante da disguidi postali, da fatti imputabili a terzi, a caso fortuito o a
forza maggiore.
Art. 8
Modalità di pagamento
L'erogazione del contributo avverrà con cadenza trimestrale dietro presentazione di idonea
documentazione indirizzata al Settore di riferimento del Comune di Città di Castello – piazza Gabriotti,
n.1 – 06012 Città di Castello, inviata anche tramite PEC all’indirizzo:
comune.cittadicastello@postacert.umbria.it.
La liquidazione avverrà entro 60 gg. dal ricevimento della richiesta di pagamento.
Art. 9
Comunicazioni e responsabile del procedimento
Per eventuali chiarimenti è possibile contattare il Settore Affari Generali, Risorse Umane, Politiche Sociali,
Cultura, Sport – Servizi Sociali al seguente recapito:
- Telefono: 075/8529351
E-Mail: roberta.petruzzi@cittadicastello.gov.it.
Ai sensi dell’art. 5 della L.241/1990, il responsabile del procedimento è il dott. Rossi Giuseppe.
Art. 10
Trattamento dati
I dati che il richiedente è chiamato a fornire sono obbligatori ai fini dell’ammissione alla procedura
selettiva, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 196/2003.
I dati forniti dai richiedenti saranno utilizzati per tutti gli adempimenti connessi alla selezione cui si
riferiscono. Quanto dichiarato dai richiedenti nella domanda, nella documentazione e nel progetto di
attività, verrà raccolto, elaborato e archiviato tramite supporti informatici e comunicato al personale
dipendente di questa Amministrazione coinvolto nel procedimento e ai membri della Commissione di
valutazione.
Il responsabile del trattamento dei dati personali è il Dirigente del Settore Affari Generali, Risorse Umane,
Politiche Sociali, Cultura, Sport del Comune di Città di Castello.
Art. 11
Forme di pubblicità
Il presente bando viene pubblicato integralmente:
all’Albo Pretorio on line;
sul sito web del Comune di Città di Castello (http://www.cdcnet.net);
nella sezione “Amministrazione Trasparente” nell’apposito menù “Bandi di gara e Contratti”.

 

(in allegato Avviso, disciplinare e facsimile di domanda)

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it