Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

SCALE MOBILI: AD AGOSTO APERTURA DEL PERCORSO PEDONALE. PARCHEGGI E NUOVA PAVIMENTAZIONE NELL'ACCESSO PER DISABILI
Comune Palazzo
19.07.2016 -

Sarà riaperto nei primi giorni di agosto il percorso pedonale delle scale mobili di Città di Castello: lo annuncia l’assessore tifernate ai Lavori Pubblici Luca Secondi, spiegando come “i lavori di montaggio e sistemazione dei nuovi corpi sono praticamente terminati. Con la conclusione degli interventi, il cantiere che finora, per motivi di sicurezza, ha tenuto precluso ai passanti il camminamento interno può essere smobilitato. Lo faremo entro i tempi tecnici e nei primi giorni di agosto saremo in grado di rendere di nuovo agibile il tratto che corre parallelo alle scale mobili e che collega via Nazario Sauro ai Giardini del Cassero, in attesa che gli organismi preposti diano il nulla osta per riattivare anche le scale mobili”. La normativa prevede due livelli di controlli ai fini della sicurezza: la verifica preliminare  spetta all’Ustif, l’Ufficio speciale Trasporti e Impianti fissi del Ministero delle Infrastrutture,  con competenza sui sistemi di trasporto pubblico realizzati ex novo o in seguito a pesanti ammodernamenti. Un secondo controllo spetterà alla Provincia di Perugia. “I nulla osta all’entrata in servizio dell’impianto” anticipa Secondi “giungerà entro il mese di settembre ed è l’ultimo passaggio che ci separa dal giorno dell’inaugurazione delle nuove scale mobili. In questo lasso di tempo siamo impegnati a potenziare e riqualificare l’accesso per disabili ai Giardini del Cassero, a cui si giunge da Pomerio Rodolfo Siviero, dove già c’è da sempre ed è pienamente funzionante una rampa per chi abbia una mobilità ridotta. L’amministrazione comunale ha investito circa 130mila euro su questo ingresso, prevedendo il rifacimento di tutto il fondo stradale, dall’innesto con Via Nazario Sauro, l’ampliamento dei posti auto riservati ai disabili e una nuova pavimentazione nel segmento finale, che valorizzi la qualità architettonica di questo varco alternativo ai Giardini del Cassero”.

(Allega foto)

 


Condividi