Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

TUTTO ESAURITO PER LE FIERE DI SAN BARTOLOMEO DELLE MERCI E DEL BESTIAME- BOOM DI VISITATORI E TURISTI - BACCHETTA:"RASSEGNE CARE AI TIFERNATI SEMPRE DI PIU' A PORTATA DI FAMIGLIE"
CAmpanili
29.08.2016 -

Fine settimana all’insegna del “tutto esaurito” in città: boom di presenze e turisti alle Fiere di San Bartolomeo, merci e bestiame, nel centro storico e fuori le mura urbiche. Grande successo, la sera, per l’edizione del “Finger Food” in particolare fra i giovani che hanno preso letteralmente d’assalto il salotto buono della città per gustare le prelibatezze gastronomiche di diverse regioni italiane e non solo. “Le tradizionali fiere di San Bartolomeo, care ai tifernati ed a molto turisti che ogni anno tornano proprio per questa originale occasione, hanno fatto da traino, assieme ad altre manifestazioni di carattere culturale, sportivo ed associativo, ad un movimento di persone che possiamo tranquillamente definire record. La collocazione delle fiere del bestiame nell’area attrezzata del parco Langer ed il loro naturale collegamento con il centro storico attarverso il percorso pedonale dei Giardini del Cassero, dove fra poche settimane verranno riattivate le scale mobili, hanno consentito ai tifernati e turisti di apprezzare ancora di più le bellezze storico-artistiche della nostra città.” E’ quanto ha dichiarato il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, questa mattina fra gli stand della Fiera del Bestiame, assieme al commissario della Comunità Montana Alta Umbria, Mauro Severini, ad alcuni assessori (Michele Bettarelli, Rossella Cestini, Massimo Massetti e Luca Secondi) e al vescovo di Città di Castello, monsignor, Domenico Cancian, sempre presente a questo popolare appuntamento. “Le fiere di San Bartolomeo con tutte le loro diverse opportunità di svago, relax e apprendimento in termine di tradizioni popolari e antichi mestieri, rappresentano ormai, sempre di più come una volta, il punto di riferimento di famiglie e bambini, fino ad essere un laboratorio didattico per conoscere gli animali, la natura ed apprezzare il lavoro e l’impegno di tante persone in agricoltura, nell’allevamento, artigianato e commercio”, ha concluso il sindaco Luciano Bacchetta.

 


Condividi