Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

IL 12 SETTEMBRE SI TORNA IN AULA. L'ASSESSORE CESTINI INCONTRA DIRIGENTI E EDUCATRICI DEI NIDI
News
02.09.2016 -

 

Il 12 settembre si torna in aula e in previsione dell’apertura del prossimo anno scolastico, primo incontro tra Rossella Cestini, nuovo assessore alla Scuola del Comune di Città di Castello e i dirigenti di circoli e istituti locali. “Abbiamo fatto una ricognizione generale su servizi ed organizzazione connessi a questa scadenza e programmato l’attivazione della mensa e dei trasporti, che partiranno non appena il complesso meccanismo della scuola sarà andato a regime. Per la ristorazione la data è il 19 settembre, per i trasporti la piena operatività sarà immediata, ad eccezione delle scuole materne, che hanno un periodo di inserimento ad orari limitati di circa due settimane“ commenta l’assessore “In realtà l’estate si è dimostrata un periodo molto relativo di vacanze per le scuole di La Tina, Cerbara, San Secondo e Trestina, interessate dai lavori di consolidamento antisismico, ormai giunti alle battute finali. Altri importanti interventi di sicurezza sono stati effettuati al nido di Trestina, per i lavori di ristrutturazione interna e miglioria del nido Franchetti invece la conclusione è prevista prima delle vacanze natalizie”.

“Alla vigilia del nuovo anno scolastico ho incontrato - aggiunge la Cestini - anche le educatrici dei nidi comunali, un tassello d’avanguardia nell’offerta formativa del nostro territorio, la cui eccellenza è riconosciuta dalla famiglie che sono tornate a scegliere le strutture pubbliche. Per rafforzare la qualità dei nidi e la continuità educativa, procederemo alla stabilizzazione del personale a tempo determinato, che sarà una garanzia ulteriore per i genitori e un punto fermo nella gestione delle risorse per l’Amministrazione”.  Definendo i due tavoli di confronto “costruttivi e molto stimolanti” l’assessore ribadisce la piena disponibilità del comune all’ascolto e alla valutazione di proposte che rafforzino l’offerta formativa a partire dal capitale umano, l’unico vero elemento discriminante per svolgere fino in fondo un ruolo difficile ma essenziale per la crescita della comunità”.

(Allegata foto)

 


Condividi