Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

FESTIVAL: NON SOLO MUSICA. TORNA CASE ARMONICHE E FA IL TUTTO ESAURITO. IL COMMENTO DELL'ASSESSORE
Documento
02.09.2016 -

 

 

 

Non solo musica ma anche storia nell’orbita del Festival delle Nazioni di Città di Castello, “che ha la capacità di mobilitare sensibilità culturali diverse dalla musica, ponendo all’ordine del giorno temi che trovano attente le associazioni del territorio. Al di là del campo in cui si esplica la sua ragion d’essere, il Festival è in primo luogo un elemento di promozione del nostro patrimonio artistico e paesaggistico”. Con queste parole il vicesindaco e assessore alla Cultura Michele Bettarelli commenta la terza edizione di “Case armoniche - Le fortificazioni”, organizzato dagli Architetti nell’Altotevere e dedicato alle impronte murarie e dall’altro tipo riconducibili alla funzione difensiva del comune nei secoli della costruzione della cinta urbica. L’iniziativa, inframmezzata da performances musicali, si è sviluppata lungo un percorso che ha seguito l’evolversi della città dal XI° secolo, delimitata da quattro porte tra cui quella del Garigliano al XIV° quando l’assetto urbano era ormai simile a quello che conosciamo oggi con le cinque porte, Santa Maria, Sant’Egidio, San Giacomo, Sant’Andrea e Porta del Prato, ma che dalla fine dell’Ottocento viene menomato dalla demolizione di alcuni tratti tra cui Porta Sant’Egidio e Porta San Giacomo o dall’apertura di varchi nuovi, come l’ultimo tratto di via Cacciatori del Tevere, la discesa del Monni, la cui similitudine con un antico ingresso alla città è solo apparente. “Incredibile quanti tifernati abbiamo partecipato a questo itinerario indietro nel tempo, nonostante il centro storico sia oggetto di tanti e periodici approfondimenti – aggiunge Bettarelli -  E’ chiaro che c’è una domanda di informazioni e di esperienza diretta che i nostri concittadini esprimono e che, come dimostra la bella iniziativa degli architetti, può agevolmente essere messa disposizione dell’offerta turistica, dato il pregio artistico del nostro patrimonio architettonico”.

 

(Allegate foto)

 

 

 

 

 


Condividi

Eventi correlati