Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

SUONA LA CAMPANELLA PER 6298 STUDENTI TIFERNATI. PRIMO GIORNO DI SCUOLA CON L'INAUGURAZIONE DEL PLESSO DI SAN SECONDO E LE ELEMENTARI DI LERCHI ALLA PASCOLI
scuola
10.09.2016 -

Per 6298 tifernati lunedì 12 settembre comincerà un nuovo anno scolastico: all’appello risponderanno i 1110 bambini della scuola dell’infanzia, i 1750 alluni delle elementari, i 1110 delle medie e i 2328 ragazzi delle superiori delle superiori.

La campanella suonerà per tutti ma sarà un ritorno in aula particolare a San Secondo ed a Lerchi. Alle 9.00 di lunedì infatti nella frazione tifernate è prevista l’inaugurazione del plesso La Vecchia stazione, interessata da lavori alla primaria e della materna; mentre la scuola elementare di Lerchi, come accaduto l’anno scorso a San Pio, sarà ospitata dalla scuola media Pascoli il tempo necessario ad effettuare alcuni interventi di messa in sicurezza e ristrutturazione. La decisione è stata comunicata dal sindaco Luciano Bacchetta e dall’assessore alle Politiche scolastiche Rossella Cestini nel corso di una riunione con le famiglie interessate.  “La soluzione del trasferimento è stata assunta per anticipare di qualche mese i lavori, previsti inizialmente nel giugno 2017, e finalizzati al miglioramento delle attività. Per non penalizzare didattica e servizi, l’Amministrazione ha optato per un’accelerazione, suggerita dalla scuola e dai tecnici, che evitasse lo spostamento nel corso dell’anno scolastico e che non implicherà alcuno slittamento nella partenza delle lezioni, previste, come in tutti gli altri plessi, a partire da lunedì 12”. “Grazie alla collaborazione del dirigente scolastico della Alighieri-Pascoli Roberto Cuccolini, del dirigente del Secondo Circolo Paola Avorio, del personale e degli uffici comunali” dichiarano Bacchetta e Cestini “siamo riusciti a sistemare materiali ed arredi in tempo utile e a riorganizzare mensa a trasporto in modo da non provocare disagi alle famiglie. La sicurezza a scuola viene prima di qualsiasi altra valutazione e merita qualche sforzo di adattamento: su questo Amministrazione e famiglie non possono che essere d’accordo”. Alla vigilia del nuovo anno scolastico, sindaco e assessore colgono l’occasione per fare gli auguri di buon lavoro a studenti, docenti e operatori, ricordando come la scuola sia un elemento centrale nella vita e nella crescita equilibrata della comunità”. Completano il quadro numerico di Città di Castello i numeri della ristorazione scolastica, ancora non definitivi e pari a 1632 iscritti, mentre al trasporto scolastico, per ora, si registrano 361 utenti.

 


Condividi