Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE 2016 - per gli italiani temporanei all'estero è possibile votare per corrispondenza
Cooperazione
20.10.2016 -

 

Con Decreto del Presidente della Repubblica del 27 settembre 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 227 del 28 settembre 2016 sono stati convocati per domenica 4 dicembre 2016 i comizi elettorali per il REFERENDUM POPOLARE CONFERMATIVO recante: “Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione” approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016.

Si porta a conoscenza dei  cittadini italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione elettorale, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza.

L’opzione può essere inviata direttamente al comune di iscrizione nelle liste elettorali e saranno considerate valide le opzioni che perverranno entro il 2 novembre p.v. in uno dei seguenti modi:

per posta elettronica certificata all’indirizzo: comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
per posta elettronica all’indirizzo:  elettorale@cittadicastello.gov.it;
per posta all’indirizzo Comune di Città di Castello – Piazza G. Gabriotti  n.1 06012 Città di Castello (PG);
per fax al numero 075/8552306;
oppure recapitata a mano anche da persona diversa dall’interessato, presso l’ Ufficio Elettorale Comunale sito in Via XI Settembre n.41,  negli orari di apertura al pubblico dell’Ufficio.

La dichiarazione di opzione (scarica qui il modello), redatta su carta libera e obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’ufficio consolare (Consolato o Ambasciata) competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (trovarsi per motivi di lavoro, studio o cure mediche in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione elettorale; oppure, essere familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).

 

IN ALLEGATO DICHIARAZIONE DI OPZIONE

 

 

Per ulteriori informazioni i recapiti telefonici sono:

075/8529241 – 075/8529242

 


Condividi