Comune di Città di Castello (PG)

APPROVATA LA VARIAZIONE DI BILANCIO. MORINI: "SUI TRASPORTI SCOLASTICI MANCATA LA PROGRAMMAZIONE"

martedì 21 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Città di Castello

Comune di Città di Castello
Piazza Gabriotti 1, 06012 Città di Castello (PG)
Partiva IVA: 00372420547
PEC comune.cittadicastello@postacert.umbria.it

..
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
APPROVATA LA VARIAZIONE DI BILANCIO. MORINI: "SUI TRASPORTI SCOLASTICI MANCATA LA PROGRAMMAZIONE"
News
19-10-2016 -

Approvato con 14 voti favorevoli (Pd, Psi, La Sinistra per Castello), 7 contrari (Forza Itali, Fratelli d’Italia, Lega Nord, Tiferno Insieme Castello Cambia),  la variazione al bilancio previsionale 2016, “poco significativa numericamente, che riguarda nella parte corrente l’incremento su recupero evasione di centomila euro” ha detto l’assessore al Bilancio Michele Bettarelli, citando le voci più corpose della minimanovra, “la riduzione di 60mila euro per le gestioni immobiliari dell’ente, revisione di 40mila euro anche per la posta relativa alle sanzioni al codice della strada, l’acquisto di materiale per manutenzione strade, le spese per trasporto pubblico locale, e 20mila euro per l’impiantistica varia. Ne prevediamo un’altra alla fine di novembre perché con l’avanzare dell’anno alcune previsioni devono essere ricalibrate. Abbiamo un fondo di riserva con ancora 85mila euro da utilizzare entro la fine dell’anno. Per la parte capitale, 41 mila euro sono previste da alienazioni beni immobili, 500mila circa per terreni; una revisione per meno 30mila euro è stata inserita   permessi di costruire, 45mila euro per investimenti di incentivazione imprese locali”. Per Nicola Morini, capogruppo di Tiferno Insieme, “con queste variazioni la Giunta ha disatteso le previsioni soprattutto nei risparmi dei trasporti scolastici. Tra le uscite si registra una forte spesa per il trasporto pubblico locale pari a 70mila euro. Fatto sta che la Regione mette un milione e 800mila, il Comune 200mila. In realtà c’è un incremento coperto con l’evasione dell’Imu, posta di dubbia esigibilità. C’è poi una spesa aggiuntiva di 42mila euro dovuta a una cattiva programmazione dell’anno scolastico per lo spostamento delle elementari di Lerchi e della primaria di San Leo Bastia. Il costo per sei bambini che, stante la chiusura dell’asilo privato di Trestina, andranno a San Leo Bastia, è di 12mila e 700 euro l’anno. Trasportare un bambino costa 2000 euro ogni otto mesi”.  Mirko Pescari, consigliere del Pd, parlando della nuova parità del bilancio, ha dichiarato che “il debito pubblico delle amministrazioni centrali cresce e le risorse degli enti locali diminuiscono. L’aggravio nel trasporto dipende da cambiamenti nella pianificazione della Regione, che hanno fatto mancare contributi previsti. In realtà ogni bambino costa dieci euro al giorno. Città di Castello ha poi scelto di trasportarli dal domicilio a scuola, riducendo rischi ma non i costi: dare copertura alla graduatoria dei bandi per le imprese è un punto di qualità dell’amministrazione, che merita una variazione di bilancio”.  “E’ una piccola variazione ma permette di fare scelte prioritarie e importanti per la comunità” ha detto il capogruppo del PSI Vittorio Morani “Ci sono due entrate in positivo: il recupero dell’evasione e la riduzione della convenzione per la riscossione dei tributi sui rifiuti”. Nella replica Bettarelli ha precisato che “i 69mila euro del trasporto sono stanziamenti venuti meno dalla Regione. Per il trasporto scolastico, su Lerchi la situazione andava risolta e il Carat svolge il servizio a costi contenuti; il costo è importante ma dobbiamo anche garantire che le strutture nuove su parti marginali del territorio abbiano le forze per continuare ad esistere come presidio delle comunità periferiche”.

 

 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it