Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE: VOTO PER CORRISPONDENZA PER GLI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO ANCHE TEMPORANEAMENTE
comune
20.10.2016 -

Il comune di Città di Castello ricorda che in vista del Referendum confermativo del prossimo 4 dicembre, gli elettori residenti all’esterno (AIRE) votano per corrispondenza nella circoscrizione Estero ma possono tornare a votare in Italia, previa apposita e tempestiva opzione, valida per un’unica consultazione. Il diritto di optare per il voto in Italia degli elettori residenti all’estero, deve essere esercitato entro il decimo giorno successivo all’indizione del referendum e cioè entro il prossimo 8 ottobre 2016.

L’Ufficio Elettorale del Comune ricorda altresì che i cittadini italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione elettorale, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza. L’opzione può essere inviata direttamente al comune di iscrizione nelle liste elettorali e saranno considerate valide le opzioni che perverranno entro il prossimo 2 novembre.

Per ulteriori informazioni i cittadini interessati potranno contattare direttamente l’Ufficio Elettorale o consultare il sito del Comune di Città di Castello – www.cittadicastello.gov.it.

corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’ufficio consolare (Consolato o Ambasciata) competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (trovarsi per motivi di lavoro, studio o cure mediche in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione elettorale; oppure, essere familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni). Anche in questo caso il modulo è pubblicato sull’home page del sito istituzionale. 

 


Condividi