Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

L'EX OSPEDALE DIVENTERA' LA CASA DELLA SALUTE. PRIMI PASSI VERSO IL RECUPERO
Documento
25.10.2016 -

Novità sull’ex ospedale di Città di Castello: sono emerse in consiglio comunale a resoconto della Commissione regionale se ne è occupata, su impulso di Valerio Mancini, membro dell’assemblea legislativa dell’Umbria, come ha riconosciuto il sindaco Luciano Bacchetta, sottolineando come “l’incontro di Perugia sia un reale passo avanti per il recupero dell’ex ospedale. C’è accordo tra Regione Asl 1 e Comune sull’ipotesi di realizzare una Cittadella della Salute, in cui trasferire oltre ai servizi sanitari anche i servizi sociali e altri uffici comunali. Tuttavia il pubblico da solo non sarà sufficiente a valorizzare volumi ingenti ma dovremmo pensare anche ad una destinazione mista pubblico-privato per attività e edilizia private. Ora sappiamo quale sia la strada da percorrere per dare una nuova funzione all’ex ospedale e offrire una risposta globale alla domanda di protezione sociale e sanitaria. Presto la commissione presieduta da Smacchi tornerà a parlare dell’ex ospedale ma lo farà a Città di Castello in un consiglio monotematico che affronterà nodi, possibilità e progetti di una operazione complessa ma non più rimandabile”. A proposito di trasferimenti, il sindaco ha annunciato anche il trasferimento dell’Ufficio dell’Entrate presso il Palazzo del Podestà.

D’accordo sul consiglio comunale monotematico, Vincenzo Bucci di Castello Cambia mentre il consigliere PD Luciano Tavernelli ha preso atto positivamente “dell’accelerazione sul tema del vecchio ospedale nel senso della Casa della Salute. Per quanto riguarda l’ex Tribunale, abbiamo sempre pensato ad una Cittadella amministrativa e quindi ci fa piacere che l’Ufficio delle Entrate si trasferisca lì”.

Meglio la commissione del consiglio per il capogruppo di Tiferno Insieme Nicola Morini: “Investire nell’ex ospedale il lascito Mariani significare rispettarne la volontà? Dovremmo coinvolgere la consulta del centro storico e lanciare un concorso di idee. Non facciamo lo stesso errore compiuto con l’ex FAT. Il progetto dovrebbe valorizzare gli elementi architettonici dentro il perimetro del Settecento”. “Chiedo la massima disponibilità di tutte le forze politiche per ottenere il massimo di beneficio in una parte della città negli ultimi anni in degrado”: Valerio Mancini, consigliere comunale della Lega Nord “Entro sei mesi gli impegni assunti dai vertici regionali, devono trovare un seguito o uniti dobbiamo rivendicare un ruolo come territorio. D’ora in avanti le promesse non bastano più”.

Migranti al Prato. Nelle comunicazioni il consigliere comunale di Castello Cambia Vincenzo Bucci ha precisato rispetto a quanto detto nel precedente consiglio sul sopralluogo nell’appartamento del rione Prato occupato dai migranti che “il controllo ha registrato una casa grande, spazi adeguati e in ordine.  Inutile sollevare allarmismi che hanno effetti critici nell’opinione pubblica, la verità è uno degli elementi che porterà ad una gestione corretta dei migranti” ha aggiunto rivolgendosi al capogruppo di Forza Italia Cesare Sassolini, che aveva sollevato la vicenda e che ha ribattuto “Sono certo di quello che dico. Invito il sindaco a fare un’ispezione per vedere se l’appartamento è adeguato alla numerosità delle presenze. Dopo il mio intervento, sono stati posti fuori dalla casa i contenitori della differenziata. Io lo so perché seguo i fatti”.

 

 

 


Condividi