Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

UNDICESIMO ANNIVERSARIO DELLA SCOMPARSA DONATO FEZZUOGLIO - BACCHETTA:" VICINANZA ALLA FAMIGLIA, ALL'ARMA DEI CARABINIERI, ALLA COMUNITA' LOCALE CON SENSO DI PROFONDA RICONOSCENZA"
Comune Palazzo
30.01.2017 -

“Il pensiero che torna dolorosamente alla figura di Donato Fezzuoglio porta con sé, nello stesso momento, il ricordo di un carabiniere giovane, preparato, generoso, animato dal senso della comunità locale da proteggere, esclusivamente votato al sacrificio e al rischio della propria esistenza. Tutte queste grandi doti umane e professionali sono state racchiuse nella brevissima vita di Fezzuoglio e oggi, a undici anni dalla sua tragica scomparsa, esse sono ancora più presenti che mai nel ricordo che egli ci ha lasciato, nella memoria collettiva della comunità locale e nel senso di riconoscenza che gli tributa tutta la regione dell'Umbria.” E’ quanto dichiarato dal sindaco, Luciano Bacchetta, in occasione della celebrazione dell’undicesimo anniversario della scomparsa di Donato Fezzuoglio, appuntato dei carabinieri, Medaglia d’Oro al Valor Militare, ucciso il 30 gennaio 2006 mentre stava cercando di sventare una rapina in un istituto di credito ad Umbertide. “In undici anni la giustizia ha potuto condannare i colpevoli, ma il dolore dei familiari rimane una ferita aperta, impossibile da colmare nel privato degli affetti lasciati dal giovane Fezzuoglio. Sul piano pubblico, mi sento di poter esprimere alla famiglia il sentimento di un affetto che cresce sempre più nei confronti di un uomo tanto valoroso e di un carabiniere tanto encomiabile. Neanche la ferita di tutta la comunità locale riuscirà mai a chiudersi, ma è nostro compito affermare il principio in base al quale il sacrificio della vita da parte di un rappresentante delle forze dell'ordine genera coesione e sviluppa solidarietà senza limiti fra tutti coloro che, uscendo di casa ogni mattina, sanno che, per quanto le minacce alla loro incolumità possono sempre manifestarsi, ci sono “servitori dello Stato”, che non esitano a tirarsi indietro a loro difesa”. “Con questo senso di riconoscenza, profondo e universalmente partecipato dalla comunità locale di Umbertide, che come ogni anno anche oggi manifesta affetto e vicinanza, ci stringiamo intorno alla famiglia di Fezzuoglio, all'Arma dei Carabinieri – conclude il sindaco Luciano Bacchetta - e a tutti i militi che, giorno dopo giorno, anche dopo il sacrificio del loro collega, continuano, nel suo nome, a garantire sicurezza e serenità a tutta la cittadinanza”. 

 


Condividi