Comune di Cittą di Castello (PG)

DIBATTITO IN COMMISSIONE SERVIZI E PARTECIPAZIONE SU FUTURO DEL COMMERCIO FISSO E AMBULANTE E PROGETTI DI VALORIZZAZIONE DI CENTRO STORICO E MANIFESTAZIONI - CARLETTI:"SI AVVIA UN PERCORSO CONDIVISO"

sabato 25 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
DIBATTITO IN COMMISSIONE SERVIZI E PARTECIPAZIONE SU FUTURO DEL COMMERCIO FISSO E AMBULANTE E PROGETTI DI VALORIZZAZIONE DI CENTRO STORICO E MANIFESTAZIONI - CARLETTI:"SI AVVIA UN PERCORSO CONDIVISO"
torre civica
11-02-2017 -

Commercio fisso e ambulante: al via percorso per elaborare un documento condiviso e partecipato con le associazioni di categoria da sottoporre alla giunta e consiglio comunale. Un progetto che tenga conto anche delle peculiarità e potenzialità, in particolare del centro storico dove si svolgono tradizionalmente i mercati cittadini, cercando di venire incontro alle esigenze delle diverse tipologie di commercio fisso e ambulante anche in riferimento alle numerose manifestazioni fieristiche inserite nel cartellone annuale predisposto dagli uffici competenti. Se ne è parlato nell’ambito della terza commissione consiliare, “Servizi e Partecipazioni”, presieduta da Giovanni Procelli, che ha analizzato e discusso alcune proposte-sollecitazioni avanzate dai consiglieri comunali della Lega Nord, Riccardo Augusto Marchetti e Valerio Mancini, che hanno sottoposto all’attenzione dei membri della commissione stessa una serie di questioni relative “alla valorizzazione delle diverse attività commerciali fisse e ambulanti al fine di completare l’offerta per il consumatore e costituire realmente un’attrattiva turistica e commerciale sinergica, ad interventi di potenziamento e rilancio del mercato cittadino, alla valutazione di problematiche del traffico per gli eventi in genere sia fieristici che sportivi, con particolare attenzione all’accesso all’interno delle piazze Matteotti e Gabriotti, Corso Vittorio Emanuele con la previsione irrimandabile di specifici orari di carico e scarico che obbligano negozianti, cittadini e commercianti a continui disagi”. Il presidente della commissione consiliare Procelli, nell’introdurre i lavori dell’organismo consiliare ha fatto riferimento alla necessità “di acquisire proposte e suggerimenti da tutti i gruppi consiliari per consentire all’amministrazione comunale, in sede di elaborazione del documento, di tenere conto delle diverse istanze e sollecitazioni positive per coniugare i diritti dei commercianti, dei residenti, dei turisti e i progetti di valorizzazione della città sotto il profilo turistico-culturale”. L’assessore al commercio, Riccardo Carletti, presente all’incontro assieme alla dirigente Marina Vaccari e al responsabile Ufficio Commercio, Graziano Giaccaglia, nel sottolineare che “tutta la materia legata a concessioni, autorizzazioni e regolamentazione del settore (fisso e ambulante) fa riferimento a disposizioni di carattere europeo e nazionale”, ha evidenziato che, nel corso degli ultimi anni, a seguito dei lavori di ripavimentazione di piazze e vie del centro storico, di altri interventi e opere di miglioramento dell’arredo urbano e aumento esponenziale in termini di presenze e diversa articolazione di manifestazioni culturali, eno-gastronomiche e prodotti tipici, talvolta, per quello che riguarda lo svolgimento dei mercati cittadini del giovedi e sabato, si è dovuto procedere a qualche necessario cambiamento di luogo e variazioni di programma. “Tutto questo però – ha proseguito Carletti – alla fine però ha consentito di restituire ai cittadini e turisti ed operatori commerciali un centro storico bello e appettibile anche per coloro che vengono ad acquistare prodotti di varie tipologie merceologiche”. Nel corso del dibattito con sfumature diverse sono intervenuti i consiglieri, Luigi Bartolini (Psi), che ha rilanciato la proposta di un regolamento “per arredo urbano e strutture semoventi in grado di armonizzare gli interventi e iniziative di carattere commerciale-ricettivo e garantire al centro storico in particolare un nuovo impulso a portata di residente, commerciante e turista”, Cesare Sassolini (Forza Italia), che ha auspicato “la tutela dei prodotti tipici e delle peculiarità ed eccellenze locali in sede di elaborazione del documento sulle attività commerciali fisse ambulanti”, Massimo Minciotti (Pd), che ha “invitato i membri della commissione a riflettere e prendere in considerazione tutte le proposte che provengono dagli operatori e commercianti che svolgono la propria attività nel centro storico anche attraverso una diversa pianificazione e gestione delle aree di sosta e parcheggi”. Su questo argomento relativo ai parcheggi, anche Vittorio Massetti (Pd), ha sottolineato la necessità “di mettere in atto come accade in altri comuni, tariffe agevolate per la sosta (con una copertura oraria più ampia nel corso della giornata) a ridosso del centro storico, sottolineando anche la necessità, di stabilire una regola univoca per la calendarizzazione di alcune manifestazioni fieristiche legate alla tradizione e alla storia della comunità tifernate”. “Piu’ strisce bianche e meno blu” per Marco Gasperi (Movimento 5 Stelle), che, sempre in tema parcheggi ha richiesto “maggiore attenzione nell’ascoltare le esigenze dei cittadini e operatori commerciali”. Per Tiziana Croci (Psi), “il rilancio di mercati e commercio fisso e ambulante passa anche per la inevitabile valorizzazione di manifestazioni come Only-Wine ed altre che si svolgono nel cuore della città e che sono lievitate in termini di presenze nel corso degli anni in maniera esponenziale”. Prima delle conclusioni finali dell’assessore Riccardo Carletti, è intervenuto il consigliere Valerio Mancini (Lega Nord) che ha invitato presidente e assessore a prendere in considerazione “la necessità di audire in commissione alcuni rappresentanti degli ambulanti del mercato cittadino per attivare un confronto costruttivo e necessario per la elaborazione di documenti e progetti di rilancio del settore, dell’immagine culturale, artistica della città anche in termini di appetibilità turistico-ricettiva”. L’assessore al commercio Riccardo Carletti, ha assicurato che “l’amministrazione comunale come sempre è accaduto in passato terrà conto delle sollecitazioni, suggerimenti e proposte di tutti i soggetti istituzionali, commerciali, dei residenti e di coloro che a vario titolo sono interessati ad un rilancio ulteriore del salotto buono della città e delle attività che vi ruotano attorno. Torneremo in commissione, nell’ambito di altre sedute che il presidente Procelli vorrà calendarizzare per valutare in maniera sinergica e partecipata la predisposizione di un documento finale che rappresenti la sintesi di questo percorso costruttivo che abbiamo avviato”. 

 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Cittą di Castello (PG) č sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it