Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

C'E' ANCHE IL VIA LIBERA DEL SINDACO BACCHETTA ALLE PROPOSTE PER MIGLIORARE IL SERVIZIO FERROVIARIO E LIMITARE I DISAGI ALL'UTENZA PRESENTATE DALL'ASSOCIAZIONE "IL MOSAICO" - CONFRONTO CONTINUO
Comune Palazzo
02.03.2017 -

Le proposte presentate dai rappresentanti dell’Associazione “il Mosaico”, in particolare dal suo presidente, Carlo Reali, all’assessore regionale ai Trasportit, Giuseppe Chianella, “tendenti a limitare i disagi per l’utenza, anche attraverso iniziative condivise con i parlamentari umbri, sia per quanto riguarda i lavori sia per i servizi all’utenza”, trovanpo piena condivisione ed apprezzamento anche da parte del sindaco, Luciano Bacchetta. “Ho avuto modo di valutare con attenzione le giuste sollecitazioni che i rappresentanti dell’associazione hanno evidenziato per una revisione ed un abbattimento dei costi dell’abbonamento, almeno per il periodo di durata dei lavori, per gli utenti con disabilità nonché la possibilità di una rateizzazione del costo dell’abbonamento annuale” – precisa Bacchetta – proposte assolutamente condivisibili ed opportune che vanno nella direzione giusta di pieno sostegno all’utenza del trasporto su ferro che in questo momento di rafforzamento e rilancio della infrastruttura regionale, e nella più rapida conclusione dei lavori sulla tratta Città di Castello Umbertide e Ponte San Giovanni- San Anna, è alle prese con inevitabili disagi quotidiani per recarsi nei luoghi di lavoro, di studio o nei collegamenti con il capoluogo”. “Nel corso di un recente incontro presso l’assessorato regionale ai trasporti, con l’assessore Chianella, tecnici e dirigenti del servizio, assieme ai sindaci di San Sepolcro, Sangiustino e Umbertide, da cui è subito scaturita la proposta poi attuata di istituire servizi bus sostitutivi ed in aggiunta alle tradizionali corse – conclude Luciano Bacchetta – abbiamo ribadito la centralità della ferrovia nel contesto generale della mobilità regionale, di un suo rafforzamento e potenziamento e di un continuo confronto e approfondimento con i tecnici regionali e con la Direzione di Bus Italia, gestore del servizio, per ridurre al minimo i disagi all’utenza in questo periodo di interruzione in particolare della tratta Città di Castello-Umbertide. Confronto che dovrà proseguire con il comitato pendolari, con l’utenza e associazioni come “Il Mosaico” che hanno attivato su scale regionale una raccolta firme in calce ad una petizione che è stata oggetto di dibattito e valutazione in commissione e consoiglio comunale”.

 


Condividi