Comune di Città di Castello (PG)

DANNO INDIRETTO DA SISMA ANCHE PER CITTA' DI CASTELLO: IN CONSIGLIO VOTO UNANIME ALLA MOZIONE DELLA LEGA

giovedì 23 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
DANNO INDIRETTO DA SISMA ANCHE PER CITTA' DI CASTELLO: IN CONSIGLIO VOTO UNANIME ALLA MOZIONE DELLA LEGA
Firma
27-03-2017 -

 

“Riconoscere e compensare il danno diretto da sisma per Città di Castello”: lo chiede una mozione presentata dalla Lega Nord e votata all’unanimità dal consiglio comunale tifernate nell’ultima seduta. In particolare l’assemblea si riserva, “in attesa del decreto del Ministero, che stabilirà le modalità concrete per l’erogazione dei fondi stanziati per i settori turismo, servizi, commercio e artigianato, discuterne in commissione per valutare le misure valide per il nostro territorio, invitando l’assessore regionale competente o il presidente di commissione competente”. In realtà i propositi del documento sono molto articolati a partire dalla constatazione che le notizie sul drammatico terremoto che ha colpito il Centro Italia hanno penalizzato sul fronte turistico anche territori, fortunatamente rimasti indenni dalla crisi sismica, come l’Alto Tevere Umbro, in cui si sono verificati cali percettibili nei flussi e nelle presenze. “Stiamo assistendo ad una mobilitazione collettiva di istituzioni e categorie per sostenere il settore turistico, sia attraverso il potenziamento della promozione che attraverso specifiche misure di sostegno tra cui il riconoscimento formale del danno indiretto da sisma e l’individuazione di specifiche risorse a vantaggio delle imprese esterne al cratere. Il consiglio regionale dell’Umbria di recente ha approvato all’unanimità un atto che impegna la Giunta Regionale a riconoscere il danno indiretto sia all’interno che all’esterno del cratere e ad agire di conseguenza. All’interno di questo quadro, il Comune di Città di Castello, oltre ad intensificare in tutte le sedi e a tutti i livelli il processo di coordinamento e potenziamento delle azioni di informazione e promozione turistica, sia sul mercato nazionale che internazionale, deve attivarsi perché venga riconosciuto e compensato il danno indiretto”. “Ho aggiornato il testo alla luce degli ultimi sviluppi” ha detto Riccardo Augusto Marchetti, capogruppo della Lega, presentando la nuova versione come “un atto che va oltre gli schieramenti e riguarda tutto l’indotto turistico. Credo che sia una cosa sentita a prescindere da idee di appartenenza”. “La Giunta ha già proceduto a prospetti e quantificazioni delle possibili detrazioni, che deve essere compensata per non togliere le tasse ad hotel e rispalmarle su altre categorie” ha detto l’assessore al Turismo e Commercio Riccardo Carletti. “Non appena sarà pubblicato il decreto del governo, la Regione dovrà decidere come distribuire le risorse anche ai comuni esterni al cratere. Ne dovremmo parlare collegialmente in commissione. L’Amministrazione ha già fatto un suo calcolo e può agire anche nel rispetto di comuni molto più colpiti del nostro. Per ora la Regione sembra orientata ad investire le risorse più come rilancio che come defiscalizzazione”. Marco Gasperi, capogruppo del Movimento Cinque Stelle, ha precisato che “Il decreto già c’è. L’assessore mi ha preceduto: sì alla commissione”. Ursula Masciarri, consigliere del PSI: “La mozione è condivisibile e supera ogni appartenenza”. Vincenzo Bucci, capogruppo di Castello Cambia: “L’aspetto più importante sarà la ripartizione regionale”. Nella replica Marchetti ha detto “Lo stato centrale individuerà una somma che darà alla Regione. Ma chi portiamo in commissione? L’assessore a cose fatte? Questo territorio sarà di nuovo l’ultimo, nonostante sia il motore economico”. 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it