Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

VIA LIBERA DEI SINDACATI ALLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE - BACCHETTA E BETTARELLI:" CONFRONTO COSTRUTTIVO PER LO SVILUPPO"
Comune Palazzo
29.03.2017 -

L’amministrazione comunale e i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno firmato l’accordo sulla proposta di bilancio di previsione. A sottoscrivere l’intesa, presso la sala giunta del comune tifernate, sono stati il sindaco Luciano Bacchetta e vice-sindaco, assessore al Bilancio, Michele Bettarelli, per i sindacati, Alessandro Piergentili e Patrizia Venturini (Cgil), Sandro Belletti e Piergiovanni Egidi (Uil e Uilp), Antonello Paccavia, Alessandro Mencaccini e Corrado Campanelli (Cisl e Fnp Cisl). Cgil, Cisl e Uil territoriali hanno riconfermato “l’importanza del confronto sviluppato sulle politiche di bilancio e sui rapporti intercorsi sottolineando la validità del confronto e del dialogo sociale ispirato al rispetto dei ruoli ed al perseguimento di obiettivi comuni, nell’interesse della collettività ed in modo particolare dei soggetti più deboli, cosi come sancito dal protocollo sulle relazioni sindacali siglato tra amministrazione comunale e sindacati”. Cgil, Cisl e Uil e amministrazione comunale nella discussione del bilancio 2017 “hanno espresso preoccupazione per la situazione sociale che stanno vivendo molte persone che hanno perso il lavoro il lavoro e/o non lo trovano”. “I sindacati – hanno precisato -  apprezzano le iniziative messe in campo dalla amministrazione comunale di Città di Castello. Creare, tutelare e rappresentare il lavoro, come è stato proposto da Cgil, Cisl e Uil, è l’unica via per uscire dalla crisi per un nuovo modello di sviluppo, cosi come proposto nelle piattaforme l’alto tevere sociale, l’alto tevere al lavoro, le linee di sviluppo per l’alto tevere e priorità per Città di Castello”. “In questo contesto inedito è necessario sostenere il welfare cittadino, i servizi educativi e scolastici, il lavoro e le famiglie anche attraverso l’utilizzo di risorse aggiuntive, del bilancio comunale e attraverso una attenta e razionale gestione delle risorse pubbliche.” Le organizzazioni sindacali  hanno chiesto “di ridurre al minimo l’impatto sui contribuenti, attraverso l’utilizzazione delle detrazioni e di riservare le risorse interne per intervenire nelle situazioni di difficoltà sociale ed hanno riconfermato la necessità che venga mantenuto un equilibrio tra quantità e qualità dell’imposizione tariffaria locale (addizionale irpef, tari, ecc) e servizi ai cittadini, avendo particolare attenzione alle fasce deboli, anziani, persone senza lavoro e famiglie”. In sede di suggello dell’accordo, Bacchetta e Bettarelli hanno evidenziato “la positiva sinergia e confronto continuo con le organizzazioni sindacali, le forze sociali, produttive, culturali della città, che troveranno nell’applicazione concreta delle linee di intervento contenute nel bilancio un momento significativo per il bene della collettività”.

 


Condividi