Comune di Città di Castello (PG)

GARA DEI RIFIUTI: INTERROGAZIONE DI LIGNANI

giovedì 23 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
GARA DEI RIFIUTI: INTERROGAZIONE DI LIGNANI
News
06-04-2017 -


Ancora Sogepu all’attenzione del consiglio comunale di Città di Castello con l’interrogazione di Andrea Lignani Marchesani, capogruppo di Forza Italia: “Il quesito è stato depositato a febbraio” ha precisato, illustrando il documento, “rimangono i dubbi su potenziali partner di cordata di Sogepu nella gara d’ambito dei rifiuti e sui partecipanti in generale per una questione di riservatezza, più volte invocata dal Comune. Ma nonostante la mia richiesta tramite posta certificata risalente a mesi fa, neanche il presidente di Sogepu, che avrebbe potuto ragguagliarmi in proposito, ha risposto. Colgo l’occasione per rimarcare le conseguenze geopolitiche del passaggio dall’Ati 1 all’Auri. Al di là del quesito sulla tempistica della gara, vorrei sapere chi proclamerà il vincitore e da chi in vincitore riceverà il servizio? Chi ottempera dal punto di vista finanziario nella cessazione del soggetto che ha bandito la gara?. Se l’Auri è successore giuridico dell’Ati1, ne conserva la volontà politica?”. “I quesiti sono fondati” ha detto il sindaco Luciano Bacchetta, leggendo la risposta del vicesegretario del Comune Giuseppe Rossi, dal 1 Aprile, direttore generale dell’Auri. “Dato che gli Ati non ci sono più, il successore dei 4 Ati è l’Auri, composto da 8 rappresentanti tra cui il sindaco di Città di Castello. Alcuni territori hanno tentato di dire che questa gara non andava più fatta ma il tentativo è stato respinto. Ciò non vuole dire che siamo al riparo da rischi perché gli interessi economici e politici sono molto grandi. Noi, sani, rischiamo di rimanere intrappolati in partite che non abbiamo giocato. Ci muoviamo con prudenza. La procedura è stata rallentata dalla richiesta di parere ad Anac per evitare rischi e ricorsi soprattutto sull’esclusione di alcune ditte. La gara è complessa: sono 18 i candidati a partecipare alla gara dell’Ati1, alla gara dell’Ati2 c’era solo Gesenu, all’Ati 3 solo Vus. Il vincitore della gara, esperita dall’Auri, è incerto: noi tifiamo per la nostra società ma non possiamo fare altro”. Nella replica Lignani ha dichiarato “I tempi saranno lunghi e le spinte centrifughe dentro l’ex Ati aumenteranno. Se le cose non andranno come il comune si augura, sarebbe proprio il comune a dire che l’Ati1 non esiste più”.
 
 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it