Comune di Città di Castello (PG)

FCU PASSERA' A RFI

venerdì 24 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
FCU PASSERA' A RFI
comune
30-05-2017 -


Fcu tasserà a Rfi, la rete ferroviaria nazionale: per il sindaco Luciano Bacchetta è questa la novità più significativa. Lo ha detto nell’ultimo consiglio comunale di Città di Castello: “Il finanziamento di 63 milioni di euro è un grande risultato anche se l’elemento più importante non è il ripristino della tratta - che era il minimo sindacale - ma il passaggio della gestione di Fcu a Rete ferroviaria italiana perché cambiano le strategie non solo di ruolo ma anche di manutenzione e investimenti. Si parla dunque di metropolitana di superficie, di sfondamento a Nord. Abbiamo lavorato ad un progetto più ambizioso che finalmente verrà realizzato”. “Su FCU, se il risultato ci sarà, i tempi saranno lunghi. I 63 milioni riguardano da Sansepolcro a Ponte San Giovanni” ha detto Vincenzo Bucci, capogruppo di Castello Cambia. “Io non escluderei il collegamento su gomma, che sta dando un servizio, ma lo potenzierei con altre corse per studenti e pendolari lavoratori”. Per Andrea Lignani Marchesani, capogruppo di Fratelli d’Italia, “Ad oggi il trasporto ferroviario è peggiore del 1918, quando fu inaugurata la Ferrovia dell’Appennino centrale. Anche dieci anni fa furono stanziati 32 milioni di euro per elettrificazione e minuetti. Un lavoro terminato che non ha prodotto niente. L’unico fatto concreto è che da oggi i treni di Fcu camminano a 50 chilometri all’ora. Luciano Tavernelli, consigliere del Pd, si è detto contento per la FCU. “Finalmente c’è certezza di intervento. Si sono trovate risorse per dare respiro alla tratta, la politica ha fatto il suo corso, ora tocca alla gestione”. Nicola Morini, capogruppo di Tiferno Insieme: “Risibile la dichiarazione di Tavernelli. La politica ha fatto il suo dovere mettendo soldi? Il dovere è dare un senso alla tratta anziché rifinanziarla di continuo. Quando una tratta serve se stessa, senza una nuova progettazione anche finanziaria non ha vita lunga. Ipotizzare di nuovo lo sfondamento ad Arezzo, quando non c’è nessun finanziamento per questo, rasenta la presa in giro per i cittadini”. “Condivido le perplessità di Morini - ha concluso il sindaco - ma meglio che ci siano 63 milioni piuttosto che non ci siano. Sono molto all’erta ma mi convince è che sia Rfi a garantire i lavori. Il 10 giugno verrà firmata la convenzione con la Regione. Si capirà se quanto detto verrà mantenuto”.


 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it