Comune di Cittą di Castello (PG)

CONSIGLIERI DELEGATI A LASCITO MARIANI E TARTUFO

sabato 25 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
CONSIGLIERI DELEGATI A LASCITO MARIANI E TARTUFO
Notebook
30-05-2017 -


Gaetano Zucchini, capogruppo del Pd, per il Lascito Mariani, e Luigi Bartolini, consigliere del Psi, per la promozione del tartufo, sono i nuovi consiglieri delegati di Città di Castello, individuati di concerto con la maggioranza e ieri (lunedì 29 maggio) in consiglio comunale ufficializzati dal sindaco Luciano Bacchetta: “Sono due argomenti di preminenza che richiedono un impegno specifico”. Alla notizia, mentre Vincenzo Bucci, capogruppo di Castello Cambia, ha annunciato proposte scritte sul Lascito Mariani, Andrea Lignani Marchesani, capogruppo di Fratelli d’Italia, ha parlato di “un un contentino. Bene dare funzioni al consiglio ma ricordo che 20 anni fa si inaugurò la seconda consiliatura Orsini, Vincenzo Bucci (capogruppo di Castello Cambia) fu il consigliere anziano (più votato) e il comune veniva gestito da sei assessori, poi divennero otto e poi sette”. Per Luciano Tavernelli, consigliere del Pd, “I consiglieri delegati non sostituiscono l’assessore”. “E’ una follia dare tre milioni di euro per la Cittadella della salute. Prendo le distanze dal consigliere regionale della Lega Nord Valerio Mancini, che da ultimo va dietro al pensiero del sindaco, e del collega di Forza Italia Raffaele Nevi” ha detto il capogruppo di Forza Italia Cesare Sassolini: “Sarebbe una cattedrale nel deserto. Offrire tre milioni di euro per una costruzione che ne richiederebbe almeno dieci, significa una goccia nel mare. Se il fine fosse il mattone, la destinazione sarebbe sicuramente impugnata dagli eredi perché il salto dal mattone al bene dei tifernati bisognosi, citati nel Lascito, è notevole. Noi abbiamo proposto una onlus per investire i soldi e destinare la remunerazione a fini sociali. Ci ripensi prima che sia tardi”. Nicola Morini, capogruppo di Tiferno Insieme, ha chiesto “partecipazione nella sala comunale e con la cittadinanza. Ciò che dice Sassolini ha fondamento”. Riccardo Marchetti, capogruppo della Lega, ha detto che “se la Regione stanzierà veramente dei soldi per il recupero dell’immobile, allora il progetto va valutato con la partecipazione”. Vittorio Morani, capogruppo del Psi: “Questo modo di criticare tutto non ha niente di positivo. Del Lascito Mariani abbiamo discusso a lungo ed è una decisione già presa. Approviamo le nomine dei consiglieri delegati”. “Non ho parlato della destinazione” ha detto il sindaco “La minoranza è in difficoltà perché i suoi rappresentanti in regione hanno sposato la causa del recupero dell’ex ospedale. Concordo con Marchetti sul verificare cosa farà la Regione nel concreto. Discuteremo di tutte le proposte”.
CDCNOT17/05/30/CONSINLINEA/100/SSC
APPARTENENZA ALLE ASSOCIAZIONI, CAVALLO E DI NUOVO LA DISCARICA NELLE COMUNICAZIONI
Invitando i consiglieri a presentare la lista delle associazioni a cui appartengono, il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta nell’ultimo consiglio comunale ha precisato di non voler rispondere “alle accuse lanciate di recente da un pensionato politico e ribadisco che io ho grande simpatia per la massoneria ma non sono iscritto”. “Pubblichiamo il nome di chi non presenta la lista” ha suggerito Andrea Lignani Marchesani, capogruppo di Fratelli d’Italia. Emanuela Arcaleni, consigliere di Castello Cambia, a proposito della Mostra del Cavallo, ha detto di “aver appreso di una missiva mandata ai vertici del sindaco. Vorremmo ascoltare i responsabili sulle prospettive della manifestazione, dato che a distanza di nove mesi dalla nostra richiesta, la commissione ancora non è stata convocata. Dai fasti nazionali la Mostra è arrivata al disastro annunciato”. “Al question time del prossimo consiglio avremmo la sua interrogazione” ha detto il presidente del consiglio Vincenzo Tofanelli. “La lettera è stata divulgata da Lignani, io non cerco pubblicità” ha replicato il sindaco Luciano Bacchetta. Marco Gasperi, capogruppo del Movimento Cinque Stelle, ha ironicamente ringraziato l’Amministrazione “per ordinanza che vieta di abbattere gli alberi intorno alla discarica. Qui ho una foto in cui si tolgono anche le radici. Così la facciamo franare completamente. Grazie di non aver ascoltato un consigliere comunale”. Condoglianze da parte del consiglio all’assessore Riccardo Carletti, colpito dalla perdita della madre, e al vicesegretario Giuseppe Rossi, a cui è venuto a mancare il padre.






 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Cittą di Castello (PG) č sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it