Comune di Città di Castello (PG)

QUESTION TIME IN CONSIGLIO COMUNALE. "MASSIMA ATTENZIONE SULLE PROCEDURE DI NOMINA DEI PRIMARI". BACCHETTA RISPONDE A MORANI SULLE SELEZIONI DELL'USL UMBRIA 1

venerdì 20 ottobre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
QUESTION TIME IN CONSIGLIO COMUNALE. "MASSIMA ATTENZIONE SULLE PROCEDURE DI NOMINA DEI PRIMARI". BACCHETTA RISPONDE A MORANI SULLE SELEZIONI DELL'USL UMBRIA 1
CAmpanili
06-06-2017 -

 

“Su gran parte dei primariati scoperti c’è già una risposta positiva dell’azienda sanitaria, ma dobbiamo vigilare affinché le procedure messe in atto per le nomine di presidio vengano rispettate e affinché sulle altre scelte, alle quali la Regione, come è probabile, darà una dimensione aziendale, che non sarà quindi legata soltanto all’ospedale di Città di Castello-Umbertide, le soluzioni adottate rispondano ai criteri di efficienza, efficacia e funzionalità che sono indispensabili”. E’ quanto ha affermato il sindaco Luciano Bacchetta in risposta all’interrogazione del capogruppo dei Socialisti per Città di Castello Vittorio Morani, che aveva avanzato la necessità di conoscere le azioni intraprese dall’Usl Umbria 1 per coprire i sette posti di direttore di struttura complessa vacanti all’ospedale di Città di Castello e aveva sollecitato a integrare l’attuale organizzazione con la previsione di un’altra struttura complessa di Oncologia aziendale con il relativo responsabile. “La nostra città è la quarta dell’Umbria ed è collocata in un punto strategico al confine con altre regioni, per cui è necessario che il nostro ospedale sia in grado di dare risposte esaurienti alla domanda proveniente da un’area vasta di popolazione”, ha sottolineato Morani nel rivendicare le proposte di costituire un polo di  eccellenza per la Breast Unit, di potenziare la radioterapia, il reparto oncologico e di realizzare la casa della salute, avanzate tre anni fa in un consiglio monotematico sulla sanità alla presenza dei vertici dell’azienda locale. “La Regione Umbria ha autorizzato negli ultimi tempi la copertura dei posti di direttori di struttura complessa per l’Unità Operativa di Cardiologia-UTIC di Città di Castello, la cui selezione è fissata per il prossimo 14 giugno, per l’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria aziendale e l’Unità Operativa di Pronto Soccorso-118 dell'ospedale di Città di Castello — Umbertide, per le quali le procedure concorsuali saranno espletate nel il rispetto dei tempi previsti dalla legge”, ha chiarito Bacchetta, dando lettura a una nota del direttore medico del presidio ospedaliero di Città di Castello-Umbertide Silvio Pasqui. “Presso l’azienda Usl Umbria 1 è, inoltre, in atto una procedura di integrazione dell’Atto Aziendale con la relativa rivisitazione dell'organigramma delle strutture complesse alla luce della programmazione nazionale e regionale, le cui risultanze saranno disponibili a breve, dopo il necessario confronto con la Regione”, ha aggiunto il sindaco, che ha preannunciato un imminente incontro con il direttore generale dell’Usl Umbria 1 Andrea Casciari sulla situazione dei primariati, ma anche del resto degli addetti. “Mi risulta che nel nostro presidio ospedaliero ci sia una preoccupante carenza di personale sanitario, fatto che rappresenta un grave rischio per la qualità e la funzionalità dei servizi”, ha precisato Bacchetta. “L’inaugurazione della nuova palazzina dell’ospedale, un intervento di grande qualità di cui c’era bisogno, e il segnale definitivo e significativo che è stato dato sulla Breast Unit sono indicatori che c’è un potenziamento del nostro presidio di cui siamo molto soddisfatti, ma – ha puntualizzato Bacchetta -  dobbiamo tenere l’attenzione alta, perché in un passato recente c’è stato un tentativo di depotenziamento delle strutture periferiche che qui, però, non è comunque possibile in quanto il nostro è un ospedale della rete di emergenza-urgenza”. Nel dirsi soddisfatto della risposta del sindaco, “che – ha detto - si colloca nel pieno rispetto delle linee programmatiche di governo e degli impegni presi con i cittadini”, il consigliere Morani ha garantito che monitorerà in prima persona la situazione dei primariati. “Dobbiamo batterci per salvaguardare il nostro ospedale”, ha concluso l’esponente della maggioranza. 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it