Comune di Città di Castello (PG)

DALLA NUOVA ZELANDA A CITTA' DI CASTELLO IN SELLA ALLE HARLEY DAVIDSON QUASI VENTIMILA CHILOMETRI DA UN CAPO ALL'ALTRO DEL MONDO PER INCONTRARE GLI AMICI DEL CLUB TIFERNATE

mercoledì 22 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
DALLA NUOVA ZELANDA A CITTA' DI CASTELLO IN SELLA ALLE HARLEY DAVIDSON QUASI VENTIMILA CHILOMETRI DA UN CAPO ALL'ALTRO DEL MONDO PER INCONTRARE GLI AMICI DEL CLUB TIFERNATE
Comune Palazzo
23-06-2017 -

Dall’Oceania all’altotevere. Quasi 19mila chilometri in sella a due fiammanti Harley Davidson per raggiungere gli amici in altotevere a Città di Castello e condividere la passione per le due ruote e rinsaldare questo inedito sodalizio da un capo all’altro del mondo. Se non da guinnes dei primati poco ci manca. Dallo scorso martedi alcuni membri dell'Iron Thunder Motorcycle Club della regione sud di Auckland, Nuova Zelanda sono ospiti del locale “Bats of the Road Biker Group” di Città di Castello, motoclub attivo da oltre dieci anni. Nelle settimane precedenti i due biker neozelandesi sono partiti da Auckland e attraverso un viaggio a dir poco avventuroso hanno fatto tappa in Cina, Olanda e Germania per partecipare a diversi eventi con altri gruppi amici sparsi nel mondo: ultima tappa del loro entusiasmante viaggio è stata l'Italia ed in particolare Città di Castello. Il legame di grande amicizia fra i due club è nato dall'incontro avuto tra il segretario del sodalizio tifernate, Francesco Benedetti, di professione ingegnere, nel 2012 in aeroporto durante un viaggio di lavoro con uno dei membri degli Iron Thunder MC, Mr. Kelvyn Alp (anch'esso in viaggio di lavoro). Dato che un biker è sempre un biker entrambi avevano qualche cosa per riconoscere i propri club di appartenenza e, iniziando a parlare si è instaurato un bellissimo rapporto che poi è proseguito nel tempo (grazie anche all'uso dei social-network). Martedi scorso Mr. Alp accompagnato da Mr. Kain Polglase sono arrivati in città in sella alle loro spettacolari moto per essere ospitati dagli amici tifernati che li hanno guidati alla scoperta delle bellezze culturali e artistiche della nostra zona e delle prelibatezze enogastronomiche. La delegazione italo-neozelandese dei due club è stata poi ricevuta in comune, presso la sala del consiglio e della giunta, dall’assessore, Luca Secondi e da Francesca Mencagli, per un cordiale incontro di benvenuto che è servito per dare a questa simpatica iniziativa di gemellaggio internazionale a due ruote  anche una valenza istituzionale. “Non capita certo tutti i giorni di avere la possibilità e l’onore di annoverare fra gli ospiti e turisti della nostra bella città due visitatori che provengono dall’altro capo del mondo, attraverso le loro moto, per rinsaldare vincoli di amicizia con i soci del “Bats of the Road Biker Group”, guidato dal presidente Luigi Bartolini e dal segretario Francesco Benedetti” – hanno precisato Luca Secondi e Francesca Mencagli, che si dicono sicuri del ricordo positivo dell’immagine e bellezza della nostra città e delle prelibatezze locali che si porteranno dietro al ritorno in Nuova Zelanda. I due biker provenienti dalla sperduta Oceania hanno già avuto modo di visitare le bellezze architettoniche e i gioielli della città, il museo Burri, Palazzo Albizzini, Il Santuario di Canoscio, la Pinacoteca e poi una puntata anche nella vicina Monte Santa Maria Tiberina, ovviamente sempre in sella alle mitiche Harley Davidson. La loro visita è culminata con le cena ufficiale di rito nella Club house dei Bats of the Road in via Cadibona in una fresca e gradevole serata tra amici, racconti e fratellanza biker. “Il mondo biker (cioè dei motociclisti tendenzialmente dediti alle moto Custom: Harley Davidson, Guzzi, Indian ma anche Yamaha, Suzuki e per esteso ogni tipo di moto) – precisano Bartolini e Benedetti - si fonda su sani principi di fratellanza, amicizia e rispetto con la centralità della "strada". La strada per un motociclista è ciò che Jack Kerouac spiegava nel suo libro "On the Road" appunto "sulla strada". L'importanza fondamentale del viaggio fatto in compagnia, la fraternità che si genera fra le persone che condividono questo mondo e questi ideali. Tali valori fanno si che i chilometri che dividono due club amici come i nostri non solo non siano un peso ma siano anche un'opportunità e una gioia da percorrere. I nostri ospiti si tratterranno con noi fino a domenica per poi riprendere il loro viaggio di ritorno in Nuova Zelanda...circa mezzo mondo più in là di qui.” L'attvità del Bats of the Road Biker Group nel frattempo prosegue in attesa del grande raduno annuale chiamato "Bats Party" ,giunto alla sesta edizione, che si terrà nel weekend del 18-19 agosto presso i locali della Società Rionale dei Badiali. Per chi volesse venire a conoscere del club la sede è aperta in via Cadibona (ex casette protezione civile) tutti i mercoledì dalle 21,30 in poi:  presenti anche  su tutti i maggiori social come facebook, twitter e instagram oltre che con un blog.

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it