Comune di Città di Castello (PG)

MUSTER: MISSIONE COMPIUTA. TORNA DALLA BULGARIA LA DELEGAZIONE DI CITTA' DI CASTELLO

venerdì 24 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
MUSTER: MISSIONE COMPIUTA. TORNA DALLA BULGARIA LA DELEGAZIONE DI CITTA' DI CASTELLO
Comune Palazzo
24-06-2017 -

 

Muster, operazione conclusa. E’ ripartita questa mattina (sabato 24 giugno) dalla Bulgaria la delegazione istituzionale del Comune di Città di Castello che ha partecipato all’ultima tappa del progetto europeo Muster Citizens for Europe, incentrato su mobilità sostenibile, buone pratiche e reti digitali per le città smart. Le città di Muster, oltre a Città di Castello per l’Italia, sono Lörrach in Germania, Sighisoara in Romania, Joué lès Tours in Francia, Smolyan in Bulgaria. Qui si è svolta la riunione finale durante la quale è stato firmato un Memorandum di intenti ma soprattutto di collaborazioni future, “Perché Muster non finisca ma diventi una piattaforma per elaborare altre prospettive e per partecipare ad altri progetti finanziati dalla Ue” spiega l’assessore Luca Secondi che ha guidato la delegazione, composta dai consiglieri comunali Luigi Bartolini e Cesare Sassolini. Anche Andrea Lignani Marchesani sarebbe dovuto partire se non fosse stato trattenuto da un imprevisto di natura privata.

A Smolyan Karl Ludwig Schibel, coordinatore della Agenzia delle Fiera delle Utopie concrete, e Maria Guerrieri, responsabile dei progetti europei per la stessa Agenzia. “Sono stati giorni molto laboriosi con un programma serrato di riunioni e visite” prosegue Secondi “era il quinto incontro e abbiamo tirato le fila di molti discorsi lasciati in sospeso affinché, tornati ognuno nelle rispettive patrie, sia più facile improntare il nuovo corso, su cui nessuno sembra avere dubbi. Bisogna andare avanti sulla base delle acquisizioni del Memorandum in fatto di città sostenibili e accoglienti,  sicurezza alimentare ed ambientale, crescita equilibrata e un nuovo ruolo per le istituzioni, che devono essere un guida e non, come a volte vengono percepite, un freno al funzionamento del sistema, reti digitali per uno sviluppo amico”. Le nuove opportunità derivanti dall’uso democratico e condiviso delle tecnologie sono state oggetto di un approfondimento specifico nel corso del quale “Città di Castello ha presentato le molte  buone pratiche in tale ambito, connesse spesso al ruolo dell’ente pubblico” ha aggiunto Secondi “Le ITC per il Comune sono state un alleato per snellire le procedure, accelerare le risposte, ampliare i canali di dialogo; grazie anche all’Europa con il progetto Agenda urbana questo processo diventerà una piccola rivoluzione urbana in grado di cambiare la mobilità sia dei residenti che dei turisti. La regia dell’ente pubblico nell’introduzione della rete digitale, ha permesso di mettere a sistema le piattaforme, ragguagliando i servizi nell’hotspot del sito istituzionale del comune di Città di Castello. Il nuovo sito istituzionale svolge già la funzione di portale on line con Pinguino Web, applicazione per la gestione dei servizi scolastici di ristorazione, trasporti e rette, integrato con il registro elettronico delle scuole, che è operativo su tutto il territorio comunale grazie alla copertura a banda larga ADSL di tutte le scuole e all’attivazione della copertura Wi-Fi all’interno degli edifici scolastici per registro elettronico e collegamento LIM. Insieme al sito turistico, http://www.cittadicastelloturismo.it, collegato alla segnaletica attraverso un Qcode, è stato introdotto il Customer satisfaction, sulla qualità dei servizi e della relazione dell’ente pubblico. Sono 8 postazioni nei vari uffici che i cittadini possono usare per dare un valutazione alla qualità del servizio attraverso la scelta di emotjcon. Le reti digitali sono al centro anche di un progetto di sicurezza con il sistema di videosorveglianza, a intervento completato in esercizio con due server e oltre 26 telecamere, collegate al centro di registrazione e installate nel centro storico”. Particolarmente interessante è stata la progettazione di Agenda Urbana dove trova spazio l’app unica per tutti i servizi ed i pagamenti e un portale di Open Data per accrescere la competitività delle imprese. Infine per le aziende e le attività economiche è entrato in funzione del Suape, sportello on line, riferimento unico per tutte le pratiche e gli adempimenti di natura pubblica di attività produttive, economiche e urbanistiche, che serve tutti gli otto comuni del comprensorio.  “Pensiamo di avere dato un contributo importante anche in questo incontro conclusivo” conclude Secondi mentre Luigi Bartolini e Cesare Sassolini si associano nel definire “utile e produttiva la presenza attiva del comune in progetti europei che da un lato allargano gli orizzonti su altre realtà analoghe a Città di Castello e dall’altra danno corpo ad un’idea di Europa molto vicina alle reali problematiche dei cittadini e delle istituzioni”.

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it