Comune di Cittą di Castello (PG)

INTERNET NELLE SCUOLE E SEGNO PIÙ NEL TURISMO. IL 2014 DELL'ASSESSORE CARLETTI

domenica 30 aprile 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
INTERNET NELLE SCUOLE E SEGNO PIÙ NEL TURISMO. IL 2014 DELL'ASSESSORE CARLETTI
comune
13-01-2015 -

 

4000 studenti tifernati in rete con Digiscuol@2.0 e un aumento del 2.5 nel turismo: questi i due elementi salienti del 2014 dell’assessore tifernate Riccardo Carletti, con delega al Turismo, Commercio, Innovazione digitale e Politiche giovanili.

Turismo. “Perché Città di Castello diventi una meta turistica tutto l’anno c’è bisogno di un programma di iniziative attrattivo e di infrastrutture in grado di rendere confortevole il soggiorno: su questi due piani il lavoro compiuto non è ancora terminato ma l’incremento del 2,5 per cento negli arrivi e dell’1,6 nelle presenze è un incoraggiamento per quanto fatto fin ora, tra cui il piano di marketing territoriale del Puc2, un calendario di eventi che copre l’intero anno con manifestazioni di rilievo nazionale, il coordinamento costante con le strutture recettive per la gestione delle iniziative” dichiara Carletti, per il quale “Le misure intraprese perseguono un’immagine di Città di Castello come meta d’arte, di storia, di benessere e turismo ambientale. Un bando del Gal finanzierà nel 2015 con circa 120mila euro la realizzazione di itinerari turistici e tematici, il potenziamento della segnaletica turistica, percorsi di trekking urbano, seminari formativi.  A questo si aggiunga l’animazione ed in particolare alcune manifestazioni particolarmente trainanti, sia storiche che al loro esordio, ma costruite sulle eccellenze locali oggi, come nell’enogastronomia, parte integrante dell’identità del territorio. Il trasferimento dell’Ufficio Informazioni nella sede centralissima di Corso Cavour e la riqualificazione dell’Area Camper, su cui registriamo un incremento notevole dei flussi, chiudono il cerchio su un 2014, propedeutico al Centenario di Alberto Burri, che deve vedere pubblico e privato pronti ad accettarne la sfida in termini di accoglienza. Il coordinamento degli incontri tra albergatori e Fondazione Burri sono finalizzati a preparare al meglio questo periodo in cui l’attenzione del pubblico e della comunità scientifica sarà puntati sulla città”. Innovazione digitale. “Due siti nuovi di zecca supporteranno le potenzialità della rete nell’allargare i canali di dialogo tra cittadino ed amministrazione” precisa l’assessore “il sito turistico già online e il sito istituzionale del comune sono stati ripensati in aspetto e contenuti e pienamente funzionali. Il nuovo sito istituzionale del Comune (stesso indirizzo, www.cdcnet.net), integrato agli obblighi di legge quanto a Trasparenza, è un tassello importante per le infrastrutture tecnologiche di cui ci stiamo dotando ma non l’unico. Su questo fronte il nostro fiore all’occhiello è Digiscuol@2.0” che sta consentendo a 4000 studenti della scuola elementare, media e superiore di Città di Castello di accedere alle piattaforme digitali grazie alle reti internet installate dal personale del comune in ogni sede coinvolta nel progetto. L’obiettivo, a cui ha lavorato il Servizio Sistemi Informatici e Telematici, è cambiare i processi di insegnamento ed apprendimento per i nativi digitali tra 3 e 19 anni e insieme acquisire una piena interoperatività digitale, eliminando carta e connettendo le procedure. Contestualmente l’attivazione del Suap,lo Sportello univo per le attività produttive, accorcerà le distanze tra mondo economico ed ente, con un unico terminale per le procedure e i referenti. Politiche giovanili. La nuova sede del Centro di Aggregazione giovanile nei locali di via dei Galanti n. 1 ha scandito l’inizio di un nuovo corso per la struttura che accoglie quotidianamente circa 40 ragazzi e attualmente conta oltre 120 iscritti. “Vogliamo sviluppare il protagonismo giovanile, coinvolgendoli direttamente in progetti che riguardano la città: per fare questo abbiamo rafforzato la sala registrazioni del centro e le dotazioni tecnologiche” spiega Carletti, che ricorda il progetto Urban laboratori- Istrix 2.0 durante l’estate, con il coordinamento di Arci Out e la partecipazioni di molte associazioni del territorio, i corsi della Regione Umbra Let’s Go e “scuole aperte”, che incentiva la collaborazione con il mondo scolastico. “E se l’occupazione giovanile è il vero nervo scoperto del Paese, l’Amministrazione comunale ha cercato di aprire alcune strade ai ragazzi che non studiano, non lavorano e non si formano con il seminario illustrativo di Garanzia Giovani, che finanziato dal Fondo europeo, opera nel creare un futuro alle generazioni nuove”.

 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT52V0306921698100000046023 (Intesa Sanpaolo Piazza Matteotti, 1 - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Cittą di Castello (PG) č sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it