Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

I VERTICI DI UMBRA ACQUE RICEVUTI DAL SINDACO BACCHETTA. DA SETTEMBRE UNA CABINA DI REGIA COMPRENSORIALE SUL SERVIZIO IDRICO
CAmpanili
01.08.2017 -

 

“A settembre promuoveremo un incontro tra tutti i sindaci dell’Alta Valle del Tevere e Umbra Acque per affrontare le principali questioni che riguardano il servizio idrico nel comprensorio e valutare insieme soluzioni e strategie nell’interesse dei cittadini”. E’ quanto annuncia il sindaco Luciano Bacchetta al termine del confronto di stamattina nella residenza municipale tifernate con il presidente di Umbra Acque Gianluca Carini, il nuovo amministratore delegato Tiziana Buonfiglio e il membro del consiglio di amministrazione della società Fabrizio Burini, alla presenza dell’assessore all’Ambiente Massimo Massetti. Nel primo incontro istituzionale organizzato nel territorio sulla base dell’impegno assunto con i soci pubblici di incrementare l’interlocuzione con i comuni serviti, i rappresentanti di Umbra Acque hanno concordato con il sindaco l’attivazione in Alta Valle del Tevere di una cabina di regia che permetta di assicurare il monitoraggio continuo del servizio con l’obiettivo di migliorare l’appropriatezza e la tempestività degli interventi in un’ottica comprensoriale. “Vogliamo consolidare e rafforzare il dialogo con le istituzioni e la vicinanza al territorio attraverso il confronto diretto con i sindaci fondamentale per  dare rappresentanza e riconoscimento alle istanze provenienti dai comuni serviti su specifiche aree tematiche che di volta in volta verranno prese in considerazione”, ha sottolineato Buonfiglio nel rimarcare l’importanza di “agire per non disperdere, oltre all’acqua, anche la consapevolezza che la gestione del servizio idrico sia un percorso da fare insieme”. Nell’incontro, Bacchetta e Massetti hanno rappresentato gli elementi di criticità attuali del servizio idrico a Città di Castello che, oltre alle problematiche riguardanti la dispersione dell’acqua e la necessità di investimenti sulla rete idrica, riguardano in particolare l’assicurazione di una efficiente attività dello sportello di Umbra Acque per rispondere alle esigenze di interlocuzione diretta dell’utenza, con particolare riferimento a fasce sociali deboli come quella degli anziani. Insieme alla conferma del mantenimento del presidio locale, il presidente Carini ha sottolineato l’impegno sul versante degli investimenti nel miglioramento del servizio, aumentati del 50 per cento nell’ultimo biennio, e della sostituzione delle condotte obsolete, alle quali per la prima volta nel piano degli investimenti sono stati riservati 2 milioni e mezzo di euro nel quadriennio 2016-2019 per un intervento straordinario di manutenzione. “L’acqua è un patrimonio troppo importante per non richiedere la massima attenzione nella sua gestione e la massima condivisione nelle scelte che riguardano il servizio idrico – puntualizza Bacchetta - per cui apriremo un confronto costante con i vertici di Umbra Acque, che ringraziamo per la disponibilità a lavorare insieme per risolvere i problemi”.

 


Condividi