Comune di Città di Castello (PG)

RACCOLTA DIFFERENZIATA AL 50 E NUOVI SERVIZI PER MIGLIORARE IL BILANCIO AMBIENTALE: IL 2014 DELL'ASSESSORE SECONDI

giovedì 23 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
RACCOLTA DIFFERENZIATA AL 50 E NUOVI SERVIZI PER MIGLIORARE IL BILANCIO AMBIENTALE: IL 2014 DELL'ASSESSORE SECONDI
ambiente
16-01-2015 -

 

Incentivare l’uso di energie pulite ed il risparmio energetico e lo smaltimento fruttuoso dei rifiuti attraverso la raccolta differenziata, che nel 2014 probabilmente supererà quota 50 per cento anche grazie ai nuovi servizi per gli inerti e gli oli esausti: è questo il 2014 dell’assessore alle Politiche ambientali di Città di Castello Luca Secondi che sottolinea come “su questo settore trasversale si stiano compiendo interventi molto differenziati per portare ad un miglioramento complessivo del bilancio ambientale del comune”. In primo luogo c’è la raccolta differenziata, che ha raggiunto l’80 per cento della popolazione e a partire da marzo si estenderà ad altre zone, con l’obiettivo di aumentare i volumi oltre la soglia di legge e soprattutto di ridurre il conferimento nelle poche postazioni residue dell’indifferenziato. “Su questo punto stiamo lavorando con la prevenzione, educando alla responsabilità nello smaltimento di ciò che scartiamo, sia con la tecnologia che presto doterà il servizio di un’applicazione in grado di monitorare in tempo reale le criticità e nel caso sanzionarle. L’opera degli ispettori ambientali di Sogepu ha portato a 113 rilievi e al recupero 21 chili di rifiuti abbandonati tra i quali quasi un chilo in eternit. Naturalmente abbiano esteso la rete dei materiali: la raccolta di inerti in sei mesi ha recuperato presso le isole ecologiche, prevalentemente da privati, 124mila tonnellate. Buona accoglienza sta ottenendo Olly, con la raccolta degli oli esausti a Trestina, presso il Centro Le Fonti e presso l’area verde Vincenzo Monti. Un capitolo in cui il risparmio in termini ambientali ed economici è particolarmente evidente è quello delle fontanelle dell’acqua pubblica, ormai una rete capillare nel territorio con gli impianti di Umbria Acque a Trestina e nel capoluogo che hanno abbattuto di oltre 600mila le bottiglie di plastica consumate e di 92mila euro la spesa per l’acqua delle famiglie; le strutture analoghe della Ditta Marinelli a Cerbara e Madonna del Latte hanno prodotto nel 2014 un risparmio di 700mila bottiglie d’acqua e di 163mila euro nell’acquisto di flaconi al costo ordinario. Un’altra azione innovativa è il marchio “Ecofesta” a sei associazioni e pro-loco, che hanno ricevuto i contributi stanziati dalla Regione per le buone pratiche. Più in generale, i rifiuti sono oggetto del piano di gestione integrata che l’Ati ha perfezionato per l’avvio della procedura di gara ad evidenza pubblica e l’individuazione del gestore. Il piano d’ambito,  con finanziamento da parte della Regione Umbria attraverso i fondi Fas, prevede l’impianto di trattamento del rifiuto urbano indifferenziato e della frazione organica da raccolta differenziata nonché l’ampliamento della discarica di Belladanza per 410.000 metri quadrati senza interessare nuove aree. Nel 2014 sono state confermate le campagne di promozione ambientale, in particolare con Puliamo il mondo presso la scuola primaria di Cerbara e altre iniziative promosse dalla proloco di Trestina e Bonsciano. Infine il 2014 di caratterizza anche per alcuni interventi sulla rete del metano che è stata oggetto di un’estensione e  di un progetto di efficentamento tramite la sostituzione dei contatori attuali con misuratori intelligenti che permettono il monitoraggio, anche istantaneo, in remoto, dei propri consumi, nell’ambito dei fondi comunitari”.

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it