Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

LAVORI IN PIAZZA GABRIOTTI: I MERCATI CAMBIANO SEDE MA RESTANO IN CENTRO STORICO. DA GIOVEDÌ 28 MAGGIO
torre civica
20.05.2015 -

 

Con l’aggiudicazione dei lavori alla ditta Romeo Puri Impianti di Arezzo, a Città di Castello è imminente l’apertura del cantiere di Piazza Gabriotti, che è finanziato insieme alla porzione di mura attigue a Porta Santa Maria, con le risorse del Puc 2 non utilizzate dagli altri comuni. Lo annunciano il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, unitamente all’Assessorato al Turismo e Commercio e all’Assessorato ai Lavori Pubblici, sottolineando che “il progetto prevede la sostituzione della pavimentazione interna con lastre di pietra simili a quelle di Piazza Matteotti e la manutenzione straordinaria di tutta la viabilità fino allo spazio antistante i Giardini del Cassero. “Completeremo il quadro degli interventi necessari a valorizzare Piazza Gabriotti, una delle piazze più belle dell’Umbria. Nel corso di questi anni abbiamo proceduto alla stabilizzazione della torre civica e all’illuminazione architettonica che ha permesso di esaltare la prospettiva di Duomo e Palazzo Comunale durante le ore notturne. Il terzo elemento con criticità non risolte era lo stato della pavimentazione che ora ha una risposta concreta su tutto il perimetro. Terminati i lavori, il cuore del centro storico sarà stato integralmente riqualificato in vista delle nuove funzioni turistiche, culturali e commerciali che vorremmo sviluppasse. La gestione di un cantiere così complesso ed esteso implicherà modalità di fruizione e di accesso diverse da quelle ordinarie: in particolare, durante il periodo dei lavori, le postazioni degli ambulanti del mercato del giovedì e del sabato saranno trasferite da giovedì 28 maggio in Piazza Garibaldi, già collaudata da alcune edizioni speciali di Retrò, Piazza Gioberti e Largo Gildoni. Il mercatino biologico a chilometri zero del martedì si sposterà in Piazza Matteotti. Insieme ai diretti interessati, ai commercianti e alle associazioni di categoria abbiamo individuato questa soluzione transitoria, che permette di mantenere il mercato settimanale nel centro storico, pur modificando parzialmente il regime del traffico e del trasporto pubblico, e di non compromettere la capienza dei parcheggi della circonvallazione.

 


Condividi