Comune di Città di Castello (PG)

COMMEMORATA LA STRAGE DI PIAN DE' BRUSCI

lunedì 20 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Città di Castello

Comune di Città di Castello
Piazza Gabriotti 1, 06012 Città di Castello (PG)
Partiva IVA: 00372420547
PEC comune.cittadicastello@postacert.umbria.it

..
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
COMMEMORATA LA STRAGE DI PIAN DE' BRUSCI
torrecivicavestita tricolore
09-07-2015 -

 

Commemorati i nove contadini uccisi durante il passaggio del fronte del 1944 a Pian de’ Brusci. All’iniziativa hanno partecipato il vicesindaco tifernate Michele Bettarelli, il presidente dell’istituto di storica politica e sociale “Venanzio Gabriotti”, Alvaro Tacchini, Anna Maria Pacciarini, presidente dell’Anpi, Alvaro Fiorucci, a nome della Pro-loco, Paolo Perugini, presidente del Comitato Trestina, cittadini e parenti delle vittime che appartenevano a due famiglie, i Ramaccioni e i Sorbi. “Pian de Brusci è la penultima tappa di una via crucis tutta laica sui luoghi degli eccidi compiuti durante la Seconda Guerra mondiale dalle truppe di occupazione nazifasciste” ha dichiarato Bettarelli a margine della cerimonia che si è svolta accanto all’edicola che ricorda nomi e volti di questa strage. “Non dobbiamo perdere la memoria recuperata con il Settantesimo e mi associo all’idea dell’Istituto Gabriotti: facciamo adottare gli eccidi al territorio in cui si sono consumati, così da contestualizzare quei fatti terribili e di renderne il significato più pregnante per le giovani generazione, che spesso faticano a comprendere il senso di quanto accaduto nel mondo con il nazismo ed il fascismo”. “Presto sarà l’anniversario di Meltini, un’altra strage che costo la vita ad innocenti e sulla quale rimangono alcuni elementi di ricerca ancora aperti” ha commentato Tacchini, sottolineando “la necessità di approfondire tanti punti ancora poco noti del passaggio del Fronte a Città di Castello e di conservare la memoria degli eccidi, perché fu anche sul sacrificio di quei tifernati che si costruì la democrazia e la libertà in Italia. Stiamo lavorando perché i territori, pro-loco, società rionali, scuole, associazioni, si facciano carico di onorare annualmente i propri martiri e facciano dei luoghi degli eccidi la base di partenza per percorsi di cittadinanza e storia contemporanea”.  (allegate foto)

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it