Comune di Città di Castello (PG)

CONSIGLIO COMUNALE - REGIA COMPRENSORIALE PER LE POLITICHE SCOLASTICHE

mercoledì 22 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
CONSIGLIO COMUNALE - REGIA COMPRENSORIALE PER LE POLITICHE SCOLASTICHE
comune
22-09-2015 -

La definizione delle politiche scolastiche in Alta Valle del Tevere sarà gestita da una regia che metterà insieme tutte le amministrazioni comunali e i dirigenti scolastici con l’obiettivo di operare scelte con una visione condivisa. Con l’approvazione in consiglio comunale del documento sulla programmazione della rete scolastica territoriale e dell’offerta formativa per l’anno 2016-2017 con il voto favorevole della maggioranza di Centrosinistra (Pd,Psi, La Sinistra per Castello), di Fdu e Patto Civico per Città di Castello e l’astensione di Polo Tifernate e Fratelli d’Italia, è stato dato avvio all’attuazione di un modello strategico che per la prima volta vedrà i Comuni e gli istituti della vallata operare in coordinamento tra loro per la valorizzazione delle opportunità di studio nel territorio. “Siamo di fronte a un atto di grande importanza – ha affermato il sindaco Luciano Bacchetta – che presuppone l’accordo complessivo dell’intero comprensorio per garantire un’offerta formativa di qualità, superando i campanilismi e gli steccati del passato, con l’unica finalità di valorizzare la rete scolastica del territorio e le opportunità di studio per ragazzi e adulti”. Il documento approvato con l’emendamento proposto dalla giunta comunale a seguito della riunione del tavolo territoriale del 18 settembre scorso, al quale hanno partecipato i dirigenti delle scuoledel territorio, l’amministrazione comunale tifernate e l’amministrazione comunale di Umbertide, propone nel Piano provinciale di organizzazione della rete scolastica per l’anno 2016-2017 di mantenere a Città di Castello l’attuale assetto organizzativo del 1° e 2° ciclo di istruzione e di istituire, sempre nel capoluogo tifernate, un Centro Provinciale di Istruzione per Adulti  dotato di autonomia organizzativa e didattica. L’assessore alla Scuola Mauro Alcherigi ha dato conto in aula del percorso di coordinamento attivato a livello comprensoriale, che, proprio a partire dalla riunione del 18 settembre, ha permesso di condividere posizioni comuni. Prima di tutto, una forte istanza di potenziamento della formazione e dell’educazione degli adulti, con l’istituzione a Città di Castello di unCentro Provinciale di Istruzione per Adulti dotato di autonomia organizzativa e didattica, che copra l’utenza proveniente dall’intero territorio dell’Alta Umbria. Il contrasto della duplicazione di indirizzi nei vari livelli territoriali e di area vasta, provinciale e regionali, anche in riferimento ai nuovi spazi di flessibilità curriculare per la scuola secondaria aperti dallalegge 107/2015, è stato l’altro cardine di una discussione che ha permesso di condividere anche l’esigenza di attivare da subito, in vista delle iscrizioni per l’anno scolastico 2016/17, politiche di orientamento condivise ed integrate a livello di Alta Valle del Tevere. A questo proposito è stata convocata per il 28 settembre nella residenza municipale di Città di Castello una riunione tra tutti gli assessori competenti del comprensorio e tutti i dirigenti degli istituti territoriali per definire le modalità gestionali dell’orientamento rivolto alle scuole della vallata e alla scelta dei corsi universitari. L’assessore Alcherigi ha poi sottolineato che il coordinamento sulle scelte formative verrà allargato anche alle valutazioni sulle politiche per favorire il diritto allo studio, a cominciare dall’attivazione da subito di iniziative condivise e integrate che diano soluzione al tema dei trasporti, alla luce dell’attuale criticità determinatasi per la rete ferroviaria. Entro il prossimo mese di ottobre verrà inoltre aperto un tavolo delle istituzioni scolastiche e dei Comuni dell’Alta Valle del Tevere che focalizzi e intercetti le nuove opportunità derivanti dalle risorse economiche messe a disposizione della scuola, non solo a livello nazionale, ma anche europeo.

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it