Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

PRESENTATI I NUOVI CORSI PROFESSIONALI DEL CENTRO BUFALINI - BACCHETTA E ALCHERIGI: "FORTE SEGNALE DI VICINANZA AI GIOVANI"
Notebook
17.10.2015 -

“Con i nuovi corsi il Centro Bufalini, che è uno dei più antichi e importanti istituti di formazione italiani, dà un segnale forte di vicinanza al territorio e ai giovani che escono dai tradizionali percorsi scolastici, ai quali viene offerta la possibilità di avere un mestiere in mano e di lavorare”. Il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore alla Scuola Mauro Alcherigi commentano così la programmazione dei nuovi corsi del Centro di Formazione Professionale Opera Pia G.O. Bufalini, che è stata presentata stamattina in una conferenza stampa nella residenza municipale tifernate dal presidente dell’istituto Stefano Briganti e dal direttore Marco Menichetti. L’offerta formativa per il 2016 prevede otto corsi professionali completamente gratuiti della durata di due anni rivolti ai ragazzi tra i 16 e i 18 anni, con la novità dei percorsi di studio per estetista, per operatore grafico multimediale per la stampa 3D, per addetto alle vendite e per operatore moda e abbigliamento, accanto ai consolidati indirizzi per operatore della ristorazione (cuoco e pizzaiolo, cameriere, addetto sala e barista), addetto qualificato alle macchine utensili, acconciatore, addetto qualificato alla riparazione di auto e moto. “Con la propria attività il Centro Bufalini – sottolinea Alcherigi - assolve  due compiti fondamentali: aiuta a contrastare la dispersione scolastica, facendo in modo che i ragazzi di 15 anni non lascino la scuola dell’obbligo senza avere alternative, e mette in mano ai giovani opportunità concrete di diventare protagonisti del proprio futuro, imparando un lavoro”. “Siamo noi la vera scuola di mestieri dell’Umbria”, hanno dichiarato il presidente Briganti e il direttore Menichetti, rimarcando la lunga tradizione e l’alto livello di corsi che rilasciano un attestato di qualifica con valore legale, riconosciuto a livello europeo, e permettono l’effettuazione di due stage formativi durante l’iter di studio. “Certamente ci rivolgiamo a una fascia delicata, quale è quella dei ragazzi in età scolare che scelgono di abbandonare i percorsi di studio tradizionali in favore di una scuola professionale”, ha osservato il presidente del Centro Bufalini Briganti, sottolineando “la concretezza di un’offerta formativa che nasce dal confronto con le associazioni di categoria dell’artigianato, del commercio e dell’industria e che ci ha portato ad aprire a proposte innovative, ma che, come nel caso del corso per estetista, vanno a sopperire a una oggettiva carenza di opportunità nell’area tra Perugia ed Arezzo, a fronte di una domanda consistente”. A testimoniare l’interesse per i percorsi proposti dall’istituto è stato il direttore Menichetti, che ha evidenziato come siano già pervenute 65 preiscrizioni, a fronte di una quota di 70 partecipanti ai corsi avviati l’anno scorso. “Basta questo dato per chiarire l’attenzione che circonda i nostri corsi, considerando che apriremo le iscrizioni martedì 20 ottobre e sarà possibile fare domanda fino alla fine di novembre”, ha osservato il direttore del Centro, nel segnalare come l’istituto stia ricercando una crescita continua nella qualità e nell’ampiezza della propria proposta formativa. “Abbiamo avviato una collaborazione con l’Istituto Patrizi-Baldelli-Cavallotti per la progettazione di opportunità di studio con fondi nazionali e insieme a Confcommercio avremo l’opportunità di collaborare con l’Università dei Sapori e portare in Alta Valle del Tevere un’importante offerta formativa per la ristorazione”, ha puntualizzato Menichetti.

 


Condividi