Comune di Città di Castello (PG)

CON "GOVERNARE IL CASO" SI CHIUDE "PINACOTECA CONTEMPORANEA" - BETTARELLI: "CONCLUDIAMO IN BELLEZZA UN CICLO NEL SEGNO DI BURRI"

lunedì 20 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
CON "GOVERNARE IL CASO" SI CHIUDE "PINACOTECA CONTEMPORANEA" - BETTARELLI: "CONCLUDIAMO IN BELLEZZA UN CICLO NEL SEGNO DI BURRI"
pinacoteca
24-11-2015 -

“Concludiamo nel migliore dei modi, con una esposizione molto bella, un ciclo di eventi nella nostra Pinacoteca Comunale che ha dato il senso della volontà forte dell’amministrazione di promuovere mostre importanti collegate al centenario di Burri, per rafforzare l’immagine di Città di Castello come punto di riferimento per l’arte contemporanea”. Il vice sindaco e assessore alla Cultura Michele Bettarelli ha presentato così la mostra intitolata “Governare il caso. L’opera nel suo farsi dagli anni sessanta ai giorni nostri”, curata da Marco Pierini nell’ambito del ciclo di eventi espositivi Pinacoteca Contemporanea, promosso dall’amministrazione comunale di Città di Castello, con il patrocinio della Regione dell’Umbria e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con il contributo dell’Associazione Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, della Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burrie il supporto organizzativo di Atlante Servizi Culturali e Magonza. La mostra, che ospiterà nelle sale della Pinacoteca Comunale 19 opere di artisti internazionali, verrà inaugurata sabato 28 novembre alle ore 19.00 e resterà aperta al pubblico fino al 5 marzo 2016, con ingresso libero tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00 e chiusura di lunedì. “Abbiamo cercato di collegarci all’eredità di Alberto Burri, che illumina l’intera scena di questa esposizione con due opere – ha spiegato il curatore della mostra Marco Pierini, direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria - mettendo al centro dell’attenzione il processo esecutivo di creazione dell’opera d’arte, con una lettura nuova e interessante del rapporto degli artisti contemporanei con la materia e con il caso che governa le modalità fisiche di realizzazione di questi capolavori”. A sottolineare il rilievo della mostra è stato il presidente dell’Associazione Palazzo Vitelli a Sant’Egidio Fabio Nisi, che ha rimarcato l’importanza per Città di Castello di “connotarsi per eventi che riguardino l’arte contemporanea nella prospettiva di grande valore, finalmente accreditata dagli atti formali dei soggetti coinvolti, della nascita del Centro di Documentazione a Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, con cui contiamo di promuovere eventi di alto livello nel nome dell’eredità artistica del maestro Burri”. “Città di Castello si è guadagnata nell’anno del centenario di Burri una identità ben precisa nel contesto regionale per la capacità di organizzare eventi culturali di alto livello”, ha osservato il vice presidente della Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri Rosario Salvato, che ha rimarcato la “riconoscibilità di un metodo di lavoro, che ha ottenuto pubblici riconoscimenti per il fatto di dare vita a occasioni di valorizzazione dell’arte contemporanea non banali, né stereotipate, ma progettate con grande attenzione, sacrifici e nel rispetto delle competenze dei soggetti coinvolti”. Dal presidente della Cooperativa Altante Gregorio Battistoni è stata messa in evidenza “l’importante opportunità di crescita professionale e nelle sinergie con alcune tra le più importanti realtà locali e nazionali rappresentata dall’esperienza di ‘Pinacoteca Contemporanea’”, mentre per Sensus di Sansepolcro, uno degli sponsor della manifestazione, la responsabile Susan Campbell ha segnalato il binomio tra bellezza e arte alla base del coinvolgimento dell’azienda cosmetica, che porterà alla mostra i circa 600 ospiti provenienti da tutto il mondo in arrivo in Altotevere nei prossimi tre mesi

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it